Certificazioni FIMI

Quali sono i brani e gli album certificati nell’ultima settima dalla FIMI e quanto hanno venduto gli artisti nella loro carriera? Scopriamolo:

ALBUM:

Questa settimana tra i dischi italiani risultano essere stati certificati dalla F.I.M.I. (Federazione Industria Musicale Italiana) per il numero di copie vendute ci sono il progetto di Crepe di Irama (di cui qui la nostra recensione) che è riuscito a conquistare il disco d’oro con oltre 25.000 copie vendute esattamente come fa anche Renato Zero con il primo capitolo della trilogia di ZeroSettanta – Volume Tre (di cui qui la nostra recensione).

Ad essere premiato, poi, è anche Franco126 grazie al suo disco Stanza singola che ha collezionato oltre 50.000 copie vendute per conquistarsi il disco di platino come accade anche per il progetto BV3 di Bloody Vinyl (di cui qui la nostra recensione).

Renato Zero - Zerosettanta-volume 2

SINGOLI:

Questa settimana tra i singoli che sono stati certificati ad aprire le danze sono Bloody Vinyl, Slait, Young Miles, Salmo, Taxi B e Greg Willen che certificano tra i singoli con un disco d’oro per le oltre 35.000 copie vendute il loro brano Machete Satellite. Risponde “presente” anche l’ottimo Sfera Ebbasta con il disco d’oro per la sua ultima Baby (realizzata con J Balvin) ma anche con il disco di platino per Bottiglie privè.

Dal mondo più “pop” arriva anche la certificazione per Emma Muscat e Astol che ottiengono un disco d’oro per le 35.000 copie vendute con la loro estiva Sangria che si affianca al giovane Blind con il suo Cuore nero lanciato da X-Factor e a Lucio Battisti con La canzone del sole. Il reparto “rap”, invece, si completa Zoda con Sole e luna, Capo Plaza e Rondodasosa con Slatt e Tedua, Paky, Shiva e Chris Nolan con Rari.

Tra i dischi di platino festeggia le 70.000 copie vendute Fedez per la hit Bella storia che eguaglia il risultato di Lazza con il brano Netflix. Ancora meglio fa la giovanissima Anna con la sua hit internazionale intitolata Bando che ottiene il doppio disco di platino con 140.000 copie vendute.

Quanto hanno venduto nel corso della loro carriera gli artisti oggi premiati? Ecco l’aggiornamento ad oggi:

  • SFERA EBBASTA (2017-2020): 4.975.000 copie [4.525.000 copie singoli + 450.000 copie album]
  • FEDEZ (2013-2020): 3.430.000 copie [2.830.000 copie singoli + 600.000 copie album]
  • SALMO (2013-2020): 3.155.000 copie [2.605.000 copie singoli + 550.000 copie album]
  • CAPO PLAZA (2017-2020): 2.070.000 copie [1.920.000 copie singoli + 150.000 copie album]
  • TEDUA (2017-2020): 1.570.000 copie [1.370.000 copie singoli + 200.000 copie album]
  • LAZZA (2017-2020): 1.210.000 copie [1.110.000 copie singoli + 100.000 copie album]
  • FRANCO126 (2017-2020): 1.095.000 copie [945.000 copie singoli + 150.000 copie album]
  • IRAMA (2017-2020): 995.000 copie [770.000 copie singoli + 225.000 copie album]
  • RENATO ZERO (2009-2020): 795.000 copie [40.000 copie singoli + 755.000 copie album]
  • LUCIO BATTISTI (2009-2020): 285.000 copie [95.000 copie singoli + 190.000 copie album]
  • ANNA (2020): 140.000 copie [140.000 copie singoli]
  • BLIND (2020): 35.000 copie [35.000 copie singoli]
  • EMMA MUSCAT (2020): 35.000 copie [35.000 copie singoli]
  • TAXI B (-2020):  copie [ copie singoli + copie album]
  • ASTOL (-2020):  copie [ copie singoli + copie album]
  • RONDODASOSA (-2020):  copie [ copie singoli + copie album]
  • ZODA (-2020):  copie [ copie singoli + copie album]
  • SHIVA (-2020):  copie [ copie singoli + copie album]
  • PAKY (-2020):  copie [ copie singoli + copie album]
The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

Di Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *