X-Factor logo

Ecco i risultati del nostro sondaggio a poche ore dalla finalissima

All’indomani della conclusione della semifinale di questa quattordicesima edizione del talent show di casa Sky, X-Factor, abbiamo chiesto ai nostri lettori chi, tra i quattro finalisti decretati ufficialmente nel corso dell’ultima puntata, meritasse di vincere questa nuova edizione del format.

Ebbene, a pochi minuti dall’inizio di questa finalissima, vi sveliamo tutti i risultati che abbiamo raccolto e chissà che non possano essere un campione veritiero e proporzionale rispetto a quello che decreterà il risultato finale questa sera a partire dalle 21:00.

A raccogliere il più largo consenso è, forse con sorpresa di molti, Casadilego (44% dei voti), la giovane e talentuosa cantante della categoria ‘under donne’ capitanata e guidata fin qui da Hell Raton. Ad inseguire a debita distanza è, invece, l’altro giovanissimo del lotto dei finalisti: Blind (33% dei voti) che risulta essere l’ultimo rimasto della categoria ‘under uomini’ di Emma.

In fondo alla classifica delle preferenze dei nostri lettori stanno, a sorpresa, i Little Pieces of Marmelade della categoria “Gruppi” di Manuel Agnello (con il 14% dei voti) e N.A.I.P. degli “Over” guidati a Mika (con il 9% delle preferenze).

Ai nostri lettori, però, abbiamo chiesto anche chi, tra tutti i partecipanti di quest’edizione, avrebbe meritato di trionfare e la preferenza appare netta in favore dei Melancholia (32%) eliminati a sorpresa nel corso della quinta puntata. Con delle preferenze addirittura dimezzate segue Casadilego (17%) e poi Blind (16%), N.A.I.P. (9%), Mydrama (9%), i Little Pieces of Marmelade (7%), Cmqmartina (6%), Blue Phelix (2%), Manitoba, Eda Marì e Vergo (1%) e Santi (0%).

The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

By Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

Commenta qui...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.