Classifica Earone, settimana 20: Luca Carboni saldo alla #1 in radio

Classifica Earone, settimana 20 del 2018: Luca Carboni saldo alla #1 in radio

Eccoci alla settimana #20 del 2018, vediamo insieme la classifica airplay italiana secondo le stime di EarOne tra spostamenti e sorprese in classifica

Noemi - PorcellanaAlla #20 (-3) posizione c’è l’inossidabile Gianna Nannini con Amore gigante, sale alla #19 Noemi con Porcellana. Debuttano in #18 posizione Benji e Fede con Moscow Mule, scende alla #17 (-9) Lo stato sociale con Una vita in vacanza, i Måneskin sono stabili, con Morirò da re, alla #16, Cesare Cremonini è alla #15 (-8) con Nessuno vuole essere Robin.

Nuovo ingresso alla #14 per Carl Brave con Fotografia (feat. Francesca Michielin e Fabri Fibra). Sale di una posizione Fabrizio Moro che con L’eternità (il mio quartiere) feat Ultimo si trova in #13 posizione (+1), Ghali con Cara Italia scende di una posizione alla #12 (-1). Emma con Mi parli piano sale alla #11 (+4) accarezzando la top10.

Loredana Bertè e Boomdabash - Non ti dico noLa solita Laura Pausini non va oltre la #10 posizione (-1) con Frasi a metà, passa più il nome che la sua canzone. Biagio Antonacci con Mio fratello (feat Mario Incudine) è in #9 posizione (+3), sale alla posizione #8 (+5) Ermal Meta con Dall’alba al tramonto, alla #7 (-2) ci sono i Negramaro con La prima volta. Sale alla #6 (+4) la sempre più convincente Annalisa con Bye bye.

Scende alla #5 (-2) Jovanotti con Le canzoni, alla #4 (-2) c’è Questa nostra stupida canzone d’amore dei Thegiornalisti. Salgono sul podio Boomdabash e Loredana Bertè con Non ti dico no alla posizione #3 (+3). Il duetto dell’estate (quello che una volta si chiamava tormentone oggi è un tormento) di J-Ax e Fedez, Italiana, si trova in #2 posizione (+2). In cima, alla #1, stabile Luca Carboni con Una grande festa. Alla prossima settimana.

The following two tabs change content below.

Antonino Muscaglione

Antonino Muscaglione, nasce a Palermo nel 1976. Da sempre appassionato di disegno, attento a dettagli, per altri, non rilevanti. "Less is more", avrebbe scoperto in seguito, diceva Mies Van Der Rohe. Consegue la Laurea in Architettura nella Facoltà d'Architettura della sua città. Vive in Lombardia, si divide fra progettazione architettonica e insegnamento. Denominatore comune delle sue attività è la musica, da sempre presente nella sua vita. Non può progettare senza ascoltare musica; non può insegnare senza usare la musica come strumento di aggregazione.

Antonino Muscaglione

Antonino Muscaglione, nasce a Palermo nel 1976. Da sempre appassionato di disegno, attento a dettagli, per altri, non rilevanti. "Less is more", avrebbe scoperto in seguito, diceva Mies Van Der Rohe. Consegue la Laurea in Architettura nella Facoltà d'Architettura della sua città. Vive in Lombardia, si divide fra progettazione architettonica e insegnamento. Denominatore comune delle sue attività è la musica, da sempre presente nella sua vita. Non può progettare senza ascoltare musica; non può insegnare senza usare la musica come strumento di aggregazione.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *