giovedì, Luglio 18, 2024

CLASSIFICHE

SUGGERITI

Claudym: “Io, la musica, l’istintività e la razionalità” – INTERVISTA

A tu per tu con la giovane artista milanese, in uscita con il suo EP d’esordio intitolato “Un-Popular

A un anno di distanza dalla nostra precedente chiacchierata, ritroviamo con piacere Claudia Maccechini, meglio conosciuta con lo pseudonimo di Claudym. Si intitola “Un-Popular“ l’EP che segna il suo debutto discografico, disponibile per Island Records a partire dal 6 maggio. Approfondiamo la sua conoscenza.

Ciao Claudia, bentrovata. Partiamo da “Un-Popular”, come si è svolto il processo creativo di questo progetto e cosa rappresenta per te questo biglietto da visita discografico?

«Diciamo che è stato scritto in un momento un po’ particolare di crisi, i pezzi sono usciti fuori in un modo abbastanza random. In un secondo momento, mettendoli insieme, ho trovato una connessione, partendo da una sorta di sfogo fino ad arrivare all’ultimo brano “Apatia” che, nonostante il titolo, rappresenta per me una sorta di liberazione».

Quali skills pensi di aver acquisito e maturato durante la lavorazione di questo disco? 

«Sicuramente nella condivisione della musica, perché in passato l’affrontavo in solitudine, scrivendo a sola. M sono aperto ad un nuovo metodo di scrittura, lavorando con altri autori e musicisti. Con questo progetto ho imparato l’importanza del confronto».

Come confluiscono in questo EP la parte più istintiva e quella più razionale?

«50 e 50, in molte cose sono istintiva, mi piace osare in studio e cercare nuovi stimoli. Superata la parte motiva della scrittura, subentra un approccio più ragionato e un tentativo di collegare le influenze musicali, i diversi stili che confluiscono in questo lavoro».

Per concludere, qual è la lezione più importante che senti di aver appreso dalla musica fino ad oggi?

«Sicuramente la ricerca a livello sonoro, ma anche le tematiche e i punti toccati che trovo interessanti e che riguardano un po’ tutti. Spero ci sia un approccio empatico da parte di chi ascolterà “Un-Popular”».

The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.
Nico Donvito
Nico Donvito
Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.