Renato Zero - Zerosettanta-volume 2

Recensione di un singolo che guarda alla vita e alla speranza

La logica del tempo” è il nuovo estratto da “Zerosettanta – Volume 2″ (di cui qui la nostra recensione), secondo capitolo della trilogia musicale voluta da Renato Zero per celebrare i suoi settant’anni e pubblicata, episodio per episodio, negli ultimi mesi del 2020.

“Tutto scorre, cambia, muta nel tempo. La vera forza dell’uomo consiste nel saper godere dei singoli attimi che la vita offre: solo così l’essere umano può arrivare a scoprire il vero segreto della libertà”. Con queste parole lo stesso Renato racconta il brano, scritto da Lorenzo Vizzini, ormai garanzia di perfezione in questo sodalizio artistico.

La logica del tempo” è un brano senza pregiudizi, che mette d’accordo tutti in termini di significato, musicalità e aspettative di un Renato classico ma sempre attuale. Le parole sono chiare e, cantate da lui, trovano un peso maggiore. Nell’arco di una vita affronteremo difficoltà, amarezze, paure e delusioni. Bisogna vivere affidandoci al tempo, perché questo, come un ruota, ci saprà regalare sorprese e compensare i momenti negativi con quelli positivi.

Per lanciare questo messaggio Renato Zero parla della propria esperienza personale, facendoci entrare nella sua vita: “mi guardo nello specchio e vedo sempre quello sguardo di anni fa, é un’anima leggera sempre accesa mentre tutto se ne va”. La vita ci priva di tanto, ci lascia vuoti per poi riempirci, ma guardandoci allo specchio vedremo gli stessi occhi di un tempo, con la stessa anima.

Renato Zero

Fedele al concept del progetto discografico, tra nostalgia e ironia, con “La logica del tempo” Renato riesce a curare qualche ferita in più, a dare sollievo a chi, attraverso la musica, riesce a vedere una speranza per un momento buio. Non c’ è solo il concetto greco del “tutto scorre”, ma anche una carezza. Se, infatti, tutto passa e se ne va, allo stesso modo tutto ritorna: l’universo saprà ristabilire sempre l’ordine. Bisogna avere fiducia e speranza e non dimenticare mai che “chi amore ha dato amore avrà“.

Musicalmente il brano ha un’ organizzazione classica, non è una ballad tipica di Renato ma ne conserva lo spirito, seppure l’arrangiamento sia ben composto e vivace dal primo inciso in poi, grazie ad un disegno ritmico incalzante.

A chi si rivolge “La logica del tempo“? Certamente a tutti ed in particolar modo a chi un po’ di vita alle spalle l’ha raccolta. Si immagini le migliaia di persone in questi ultimi mesi costretti alla solitudine, ai brutti pensieri che ne sono conseguiti. Ci piacerebbe che tutte queste persone potessero ascoltare “La logica del tempo“, perché questa non è una canzone non parla solo di ciò che ci siamo lasciati alle spalle, ma anche e soprattutto di speranza nella vita.

Acquista qui il brano |

La logica del tempo | Testo

Dicono che il meglio sia già stato scritto
Che il presente è un soffio ed il futuro è incerto
Che ogni storia è solamente un opera della casualità
Dicono che vivere sia simile ad un viaggio
Che ogni cosa fugge ed è tutto di passaggio
E le emozioni forti con il tempo non si vivranno più
Mi guardo nello specchio e vedo sempre quello sguardo di anni fa
E’ un’anima leggera sempre accesa mentre tutto se ne va
In ogni momento

E nella logica del tempo qualsiasi cosa passerà
Anche se non ne cogli il senso
Un giorno il senso arriverà
Ed è una regola del mondo
Chi amore ha dato amore avrà
In questo tempo senza tempo
Che noi chiamiamo eternità

Dicono che il bene qui non ha mai vinto
Che il cinismo è figlio di un sogno che si è spento
Ed ogni desiderio con il tempo si rassegna alla realtà
Io invece chiudo gli occhi e ho sempre l’entusiasmo di anni fa
La mia anima non cambia e sogna ancora sogna e sognerà
E combatte nel vento

Perchè la logica del tempo qualsiasi cosa cambierà
Anche se non ne cogli il senso
Un giorno il senso arriverà
Ed è una regola del mondo
Chi amore ha dato amore avrà

In questo tempo senza tempo
Che noi chiamiamo eternità
Eternità

E nella logica del tempo qualsiasi cosa cambierà
Ma saper vivere il momento è il senso della libertà
Ed è una regola del mondo chi amore ha dato amore avrà
In questo tempo senza tempo
Che noi chiamiamo eternità

The following two tabs change content below.

Alberto Guarrasi

Sono stato educato alla musica classica come unica strada. Crescendo ho scoperto incroci, rotatorie e segnali stradali e ho deciso di scoprire tutte le alternative. Nella musica ho fatto un po’ di tutto: violinista classico, cantante e performer di teatro, cantautore, direttore artistico e insegnante di canto e cultura musicale, mi è servito a sviluppare un occhio critico nei confronti di ciò che ascolto in Radio e guardo in Tv. Sapevo già scrivere ma fare animazione mi ha insegnato a parlare senza troppi freni. È sempre meglio camminare a piedi, serve meglio ad osservare tutti i dettagli dei paesaggi che si incontrano.

By Alberto Guarrasi

Sono stato educato alla musica classica come unica strada. Crescendo ho scoperto incroci, rotatorie e segnali stradali e ho deciso di scoprire tutte le alternative. Nella musica ho fatto un po’ di tutto: violinista classico, cantante e performer di teatro, cantautore, direttore artistico e insegnante di canto e cultura musicale, mi è servito a sviluppare un occhio critico nei confronti di ciò che ascolto in Radio e guardo in Tv. Sapevo già scrivere ma fare animazione mi ha insegnato a parlare senza troppi freni. È sempre meglio camminare a piedi, serve meglio ad osservare tutti i dettagli dei paesaggi che si incontrano.

Commenta qui...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.