sabato, Giugno 15, 2024

CLASSIFICHE

SUGGERITI

I Cugini di Campagna a Sanremo 2023 con “Lettera 22”, tutto quello che c’è da sapere

Precedenti al Festival, giudizi della stampa, quote dei bookmakers, album, tracklist, autori e testo del brano

PARTECIPAZIONI A SANREMO:

Prima partecipazione in assoluto alla gara del Festival di Sanremo per i Cugini di Campagna, una delle formazioni musicali italiane più iconiche e ricordate dal pubblico del nostro Paese.

IL BRANO:

Per la loro partecipazione a Sanremo 2023, i Cugini di Campagna puntano sul brano intitolato “Lettera 22“. A firmare il testo della canzone sono Veronica Lucchesi e Dario Mangiaracina de La Rappresentante di Lista. La musica è curata dagli stessi Veronica Lucchesi e Dario Mangiaracina insieme a Fabio Gargiulo che è il curatore anche della produzione del pezzo.

Cugini di Campagna 2023

COME NE PARLA LA STAMPA:

Marco Mangiarotti per Quoditiano.net:

Bravi i due rappresentanti di lista, i Cugini solo allo specchio possono ricantare. Incoppia e incollo. Voto: 6+

Rosaria della Ragione per Il Roma:

Testo e musica di Veronica Lucchesi e Dario Mangiaracina de “La rappresentante di lista”. In questo brano il gruppo si prende sul serio, dicendo così addio al falsetto, momentaneamente si intende. Un brano che presenta il gruppo in una chiave diversa, moderna. Voto: 7

Silvia Danielli per Billboard:

Il pezzo dei Cugini di Campagna, scritto per loro da La Rappresentante di Lista, è assolutamente fresco. Non si sa se è perché il revival e il karaoke siano cool ai giorni nostri. Fatto sta che è difficile schiodare dalla testa il ritornello.

VOTO MEDIO DELLA CRITICA:

6.05 / 10 (19° posizione generale)

QUOTE SNAI:

150.00 (24° posizione generale)

COVER PER LA 4° SERATA:

??? con Paolo Vallesi (???)

IL NUOVO ALBUM:

Al momento non è stato annunciato alcun nuovo album d’inediti della formazione dei Cugini di Campagna. Il loro ultimo progetto discografico risale al 2017.

Tracklist [autore testo – autore musica]:

TESTO DEL BRANO:

LETTERA 22
di Veronica Lucchesi, Dario Mangiaracina – Veronica Lucchesi, Dario Mangiaracina, Fabio Gargiulo
Edizioni Woodworm Publishing Italia/Sony Music Publishing (Italy)/BKM – Arezzo – Milano – Salerno

Io non sono altro che un bambino
Che non sa contare
E vorrebbe dirti che gli manchi
Senza le parole
Io non sono altro che un dottore
Che si è fatto male
Io non sono altro che un palazzo
In costruzione e cade
Se mi guardi con quegli occhi amore
Mi farai morire
Io non sono altro che una storia
Che non sa finire
Io non sono altro che un giardino
Senza neanche un fiore
Io senza di te non sono altro che
La parola “amore”
E con questo amore tornerei
A dirti che ci vuole altro
Per convincermi a rinchiuderti
Dentro un singhiozzo
Altro per lasciarmi in un riflesso
Dentro a uno specchio
E non era mai il momento giusto
E non era mai il momento giusto
Per parlare

Non lasciarmi solo
Non lasciarmi qui
Non lasciarmi solo
Non lasciarmi qui

Ora che ho trovato le parole
Già mi salta il petto
Come treni in corsa tra le nuvole
Uno spazio altro
Come due uragani che distruggono
Ma per dispetto
Credo, credo anch’io, che non puoi darmi il mondo
Se non guardi il mondo come lo guardo anch’io.

Non lasciarmi solo
Non lasciarmi qui
Non lasciarmi solo
Non lasciarmi qui
Non lasciarmi solo
Non lasciarmi qui
Non lasciarmi solo
Non lasciarmi qui

The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.
Ilario Luisetto
Ilario Luisetto
Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.