A tu per tu con il giovane artista bresciano, al suo debutto discografico con il singolo “Movie”

E’ disponibile dal 12 aprile “Movie”, singolo d’esordio scritto e interpretato di Daniel Posniak, prodotto da Arianna Mereu e Andrea Papazzoni per l’etichetta Nuvole e Sole. «Vorremmo tutti che la nostra vita fosse come quella dei film, con il classico “e vissero felici e contenti” – racconta l’artista – “Movie” in realtà è una metafora, rappresenta un obiettivo da porsi per la realizzazione di se stessi. Non bisogna mai mollare, ma credere nei propri sogni e tenerseli stretti per realizzarli!». In occasione di questo lancio per lui così importante, approfondiamo la sua conoscenza.

Ciao Daniel, partiamo dal tuo primo singolo “Movie”, cosa racconta?

«“Movie” racconta una storia d’amore e la mia volontà di fare qualsiasi cosa per portare la ragazza dei miei sogni all’interno di un film. Il cinema è ovviamente una metafora, è in questo caso il raggiungimento di un obiettivo con ogni mezzo possibile. Quello che vorrei trasmettere infatti è che non bisogna mai mollare, ma credere nei propri sogni e tenerseli stretti per realizzarli.

Nel video la storia segue un po’ quella del brano: la mia intenzione è riuscire con qualsiasi mezzo a portare la mia ragazza in un viaggio, nel film della nostra vita. Oggetto ricorrente è una collana con il simbolo dell’infinito, che vuole essere un modo per ricordare che stare uniti è importante e che se si smarrisce la strada, se abbiamo le persone giuste accanto, la possiamo ritrovare e puntare all’obiettivo finale».

Nel brano racconti il tema del primo amore, da quali considerazioni iniziali sei partito e a quali conclusioni sei arrivato?

«Il mio brano parla della ragazza di cui mi sono innamorato, nonché mia attuale fidanzata (che partecipa anche al video musicale) e primo amore. Quindi le mie considerazioni iniziali e le mie conclusioni non possono che essere positive, stiamo molto bene insieme».

Dal punto di vista musicale, invece, quali sonorità hai voluto abbracciare per mettere in risalto la tua vocalità?

«Ho cercato di trovare un sound che rispecchiasse i miei gusti musicali, tendente al pop e a tratti alla trap. Non ho cercato quindi suoni che risaltassero particolarmente la mia vocalità ma è venuto tutto naturale, lasciandomi ispirare dagli ascolti della mia musica preferita».

https://www.youtube.com/watch?v=L7aP_Sn3i6s&authuser=0

Cosa avete voluto trasmettere attraverso le immagini del videoclip ufficiale?

«La canzone e il video vogliono trasmettere, ai ragazzi della mia età e non solo, che con costanza, volontà e con il cuore si va ovunque. Il video trasmette un senso di serenità, libertà: se nella vita si cercasse di vedere più i lati positivi e di evitare la negatività, sicuramente sarebbe più semplice realizzare i propri sogni».

Quando e come hai scoperto la tua passione per la musica?

«Ho iniziato a cantare sin da piccolo, per gioco. Poi, un paio di anni fa, quando ho incontrato la mia vocal coach Danila Satragno, ho capito che cantare poteva diventare la mia professione».

A chi ti ispiri? Quali sono i tuoi punti di riferimento artistici?

«Ho sempre ammirato Justin Bieber e sono contento che sia uscito con un pezzo nuovo con Ed Sheeran, altro artista che mi piace molto. Seguo con ammirazione anche James Bay, Alec Benjamin e i Maroon 5».

Con quale spirito ti affacci al mercato e come valuti il settore discografico di oggi?

«Credo che oggi il mondo discografico sia molto selettivo ed esigente, ma io cerco di affacciarmi con trasparenza al mercato senza cercare di essere una persona diversa da quella che sono o di presentare dei brani che non fanno parte del mio stile».

Hai altre passioni oltre la musica?

«Sono un ragazzo sportivo, mi alleno in palestra con un personal trainer e gioco a calcio in una squadra di calcio nella categoria allievi e dovrei passare l’anno prossimo nella categoria juniores. Mi piace molto viaggiare».

Quali sono i tuoi obiettivi futuri e/o sogni nel cassetto? 

«Sto lavorando ad alcuni nuovi brani musicali e il mio obiettivo è quello di riuscire a raggrupparli in un EP».

Per concludere, quale messaggio vorresti trasmettere al pubblico, oggi, attraverso la tua musica?

«Il mio messaggio? NEVER GIVE UP! Non mollare mai! Credere nei propri sogni e fare di tutto per realizzarli. THINK POSITIVE!».

© foto di Ray Tarantino 

The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

By Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.