Decibel

In attesa di ascoltare “Lettera dal Duca”, il pezzo in gara al Festival, scopriamo alcuni dettali del loro nuovo album, in uscita il prossimo 16 febbraio

Decibel Enrico Ruggeri, Silvio Capeccia e Fulvio Muzio, alias i Decibel, tornano a Sanremo a trentotto anni di distanza dall’esordio con “Contessa”, con la voglia di stupire e di consacrare il proprio inconfondibile stile con “Lettera dal Duca”, brano in gara alla sessantottesima edizione del Festival della canzone italiana che anticipa la pubblicazione del nuovo album “L’anticristo”, in uscita per Sony Music il prossimo 16 febbraio, che contiene al suo interno un’introduzione più dodici brani inediti.

«Lavorare con due persone con le quali ti trovi in totale sintonia è molto importante – racconta Ruggeri – la maggior parte delle idee non ci ricordiamo più se erano di Silvio, Fulvio oppure mie. E’ una magia notevole. Nella copertina viene fuori quello che è il messaggio dell’intero progetto, ci siamo noi tre che recitiamo una parte, quella dei manager di primissimo livello, coloro che decidono le sorti del mondo, dalle guerre alle carestie, fino al livello culturale dell’intera popolazione. In campo musicale, non posso credere che negli anni passati andassero in classifica artisti come Lennon e Dylan, mentre oggi si ritrovano al primo posto persone che non dicono nulla. Secondo me, questo abbassamento graduale della qualità dei suoni e dei testi non è casuale, c’è dietro una regia che vuole che la gente ragioni sempre meno». 

«E possibile scrivere ancora belle canzoni, ma la pulsione deve essere inversamente proporzionale alla tua voglia di vendere dischi – prosegue il frontman del gruppo – per secoli i grandi musicisti erano poveri, noi viviamo un’anomalia, negli ultimi cinquant’anni le persone geniali hanno acquisito ricchezza e popolarità, ma normalmente non è mai stato così. Mentre Mozart scriveva ‘Il Flauto magico’ e c’erano cinquecento persone a sentirlo suonare in teatro, ce n’erano diecimila in piazza a vedere le impiccagioni. La gente si divertiva di più con quelle e lascio a voi il pensiero e il paragone su quali potrebbero essere oggi le impiccagioni dello spettacolo, scegliete voi qualcosa. In realtà, per fare grandi cose devi pensare  nel tempo e non nello spazio».

L’anticristo | Tracklist

DecibelChoral in E Min (intro)
L’Anticristo
Lettera dal Duca
Baby Jane
My acid queen
La banca
La città fantasma
Sally go round
15 minuti
Lo sconosciuto
La belle epoque
Il sacro fuoco degli dei
Buonanotte

Nella serata dei duetti di venerdì 9 febbraio, i Decibel ospiteranno sul palco dell’Ariston Midge Ure, storico leader degli Ultravox. Archiviata la kermesse, la band tornerà ad esibirsi dal vivo a partire dalla prossima primavera, con una tournée che li porterà a suonare in alcuni dei teatri più importanti della nostra penisola.

Decibel | Date Tour 2018

13 aprile – Senigallia (AN) – Teatro La Fenice
14 aprile – Torino – Teatro Colosseo
26 aprile – Pisa – Teatro Verdi
5 maggio – Vicenza – Teatro Comunale
15 maggio – Roma – Parco della Musica
20 maggio – Milano – Teatro Nazionale

The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Di Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.