Diodato

Recensione del nuovo singolo del cantautore dedicato al campione azzurro

L’uomo dietro il campione è il titolo del nuovo singolo di Diodato disponibile in radio e sulle piattaforme digitali da venerdì 14 maggio per Carosello Records. Il brano, scritto e composto dallo stesso Diodato e prodotto da Tommaso Colliva, fa parte della colonna sonora del film prodotto da Netflix intitolato Il Divin Codino, omaggio alla storia di Roberto Baggio in uscita il 26 maggio. Il singolo arriva in radio dopo il grande successo che il cantautore ha ottenuto dalla vittoria di Sanremo 2020 in poi, dove ha trionfato con Fai rumore.

Parlare di sport, e in questo di caso di calcio, per parlare della vita non è di certo un novità. Farlo bene come lo fa qua Diodato, però, merita una grandissima nota di merito. Il cantautore sfrutta l’occasione per creare qualcosa di artisticamente elevato e non si accontenta di incensare le doti sportive e umane di un grande campione come Roberto Baggio, ma trova la chiave narrativa giusta per creare un bel parallelismo tra vita e campo.

Baggio non è stato solo “il campione” italiano, ma anche un vero e proprio simbolo generazionale in un momento storico felice. “Ma pure quel rigore, a me ha insegnato un po’ la vita”, perchè gli Italiani innamorati di Roberto Baggio anche dopo quel maledetto pallone sparato in curva nel ’94 non hanno comunque mai smesso di amarlo. Perchè come canta il maestro De Gregori “un giocatore lo vedi dal coraggio, dall’altruismo e dalla fantasia”, e non è certo un rigore a trasformare un campione in uno scarpone qualsiasi.

L’arrangiamento di questo brano è mirato: spoglio da ogni inutile tentativo di gonfiare il tutto con effetti speciali non richiesti e allo stesso tempo delicato e ottimamente impacchettato, come per altro l’artista ha abituato il pubblico con i suoi ultimi lavori. L’uomo dietro il campione parte piano, quasi sussurrata, per poi man mano crescere con il passare dei secondi aumentando il pathos fino al potente finale. Il ritmo incalzante del brano si specchia in un testo in cui chiunque abbia apprezzato le doti del grande campione azzurro. Anche per questa stagione estiva dunque, Diodato si distingue proponendo al pubblico un lavoro originale e perfetto per accompagnare le immagini di Baggio.

Acquista qui il brano |

L’uomo dietro il campione | Audio

L’uomo dietro il campione | Testo

Più di vent’anni in un pallone
Più di vent’anni ad aspettare quel rigore
Per poi scoprire che la vita
Era tutta la partita
Era nel raggio di sole
Che incendiava i tuoi sogni di bambino
Era nel vento che spostava il tuo codino
Che a noi già quello sembrava un segno divino

Era cercarsi un posto
In mezzo a un campo infinito
E poi trovare la gioia
Quando il tempo ormai sembrava scaduto
Era cadere e rialzarsi ascoltando il dolore
Sentire come un abbraccio arrivarti dal cuore
Di chi ti ha visto incantare il mondo con un pallone
Senza nascondere mai
L’uomo dietro il campione

E poi c’è tutta la passione
E quella cieca e folle determinazione
Che la destinazione
A volte è un’ossessione
Le cicatrici e i trofei
A ricordarti chi sei stato e cosa sei
E maglie stese ad asciugare
Sul filo di un destino che oggi può cambiare

E lì a cercarsi un posto
In mezzo a un campo infinito
Per poi trovare la gioia
Quando il tempo ormai sembrava scaduto
E poi cadere e rialzarsi accettando il dolore
Sentire come un abbraccio arrivarti dal cuore
Di chi ti ha visto incantare il mondo con un pallone
Senza nascondere mai
L’uomo dietro il campione

Che poi Roberto in fondo tutto questo amore è pure figlio del coraggio
(Figlio del coraggio)
Di quel campione che toccava ogni pallone come se fosse la vita
Lo so potrà sembrarti un’esagerazione
Ma pure quel rigore
A me ha insegnato un po’ la vita

The following two tabs change content below.

Francesco Cavalli

Vent'anni e una vita divisa da sempre in due passioni: calcio e musica. Studia per diventare giornalista. Apprezza la musica in tutte le sue forme ascoltando tutto ciò che passa dal suo mp3 24 ore su 24. Il suo passatempo preferito è annotare, scrivere e commentare tutta la musica che ascolta.

By Francesco Cavalli

Vent'anni e una vita divisa da sempre in due passioni: calcio e musica. Studia per diventare giornalista. Apprezza la musica in tutte le sue forme ascoltando tutto ciò che passa dal suo mp3 24 ore su 24. Il suo passatempo preferito è annotare, scrivere e commentare tutta la musica che ascolta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.