sabato, Giugno 15, 2024

CLASSIFICHE

SUGGERITI

Drojette, in “Sbadato” la fine di un amore in un momento in cui si è troppo distratti

Drojette torna su tutte le piattaforme digitali con “Sbadato”, conosciuto per la sua militanza in radio, condita anche dalla conduzione di eventi musicali e la partecipazione a Forum, il trentunenne romano non disdegna di portare avanti il percorso musicale. Dopo 5 singoli pubblicati da indipendente Drojette da qualche tempo è affiancato da un team guidato dalle sapienti mani di Greta Amato, manager molto conosciuta nell’ambiente musicale per avere contribuito al successo di diversi artisti.

“Piccolo sole” è stato il primo singolo del nuovo percorso, a cui hanno fatto seguito “Come il mare” e “Sola”, ottenendo soddisfacenti risultati su Spotify. In “Sbadato” disponibile dal prossimo 7 giugno, Drojette si avvale della collaborazione di Swann, suo produttore storico, ne è sortito un brano tra la consapevolezza e il rimpianto capace di interpretare a pieno le sensazioni del cantante.

“Sbadato” racconta la fine di una storia d’amore, che sfuma in un momento in cui si è troppo distratti per comprendere appieno il valore di ciò che si è perso. Dopo aver rimosso le tracce di un passato ormai svanito, ci si trova di fronte alla necessità di ricominciare da capo, trovando la forza di rialzarsi ma allo stesso tempo concedendosi il tempo necessario per farlo.

Cosa succede allora? Ci si ritrova sul divano a cancellare le foto dell’amore passato per andare avanti, perchè se non hai lottato per tenere una donna che ti amava, devi lottare per rialzarti. Un testo in cui diversi trentenni potranno rivedersi, una generazione di mezzo considerata troppo giovane per alcuni e troppo vecchia per altri, alla ricerca continua di una propria identità.