Elisa studio di registrazione

La cantante friulana ha svelato di essere al lavoro su di un doppio progetto discografico

Sono settimane di scrittura per Elisa che, dopo tre anni di grandissimo successo grazie all’album ‘Diari aperti’ (di cui qui la nostra recensione), sta già lavorando al suo prossimo progetto discografico d’inediti che dovrebbe uscire nel corso del 2021.

La cantante friulana sta scrivendo, dunque, i brani che faranno parte del suo prossimo album dopo che per l’ultimo progetto aveva scelto di affidarsi per la prima volta ad una major discografica (la Island Records del gruppo Universal Music Italy) dopo oltre vent’anni di carriera trascorsi al fianco dell’etichetta Sugar Music.

Ancora non sono noti i dettagli di questo nuovo progetto artistico della voce di ‘Luce (tramonti a nord-est)’ che potrebbe, però, essere verosimilmente pubblicato sul finire del 2021. Ciò che, invece, è noto è che Elisa ha confermato durante un’intervista a ‘Il fatto quotidiano’ di essere a lavoro non per un album d’inediti ma per ben due album: un doppio progetto musicale che, dunque, potrebbe veder duplicata la proposta artistica della Toffoli dividendola, magar, tra inglese e italiano, tra pop e rock, tra cantautorato ed interpretazione oppure, semplicemente, raccogliendo tante diverse nuove canzoni. Non ci resta che aspettare!

The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

Di Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *