La friulana pronta a lanciare il suo nuovo album

Malgrado negli ultimi tempi sia stata piuttosto presente mediaticamente e musicalmente Elisa manca con un proprio progetto d’inediti dalla primavera del 2016 quando pubblicò On (qui la nostra recensione) prima di festeggiare il ventennale di carriera e abbandonare la sua storica etichetta discografica, la Sugar Music, in favore della Universal Music Italia.

Dopo aver pubblicato il doppio singolo Ogni istante / Yours to keep (qui la nostra recensione), Da sola / In the night, il duetto con Tommaso Paradiso con produzione di Takagi e Ketra, e l’ultimo We will be strangers l’artista friulana è totalmente concentrata sull’uscita del suo nuovo progetto, il primo di questa sua seconda parte di carriera.

Il disco, rimandato già da un anno, uscirà il prossimo autunno costituendo un progetto piuttosto importante e ricco di contenuti. Nei primi rumors la stessa artista ha raccontato che: “è un progettone nel senso che non finirà con la pubblicazione del disco, sarà una cosa un po’ più grossa. Sarà un po’ più radicale del solito: ho fatto una scelta di andare in un’unica direzione”.

Sulla genesi di questo nuovo album Elisa ha raccontato ai microfoni di Rtl 102.5 che si tratta di “un disco che è nato in un altro modo e poi si è sviluppato in quello che sta già diventando. Avevo tanto materiale, troppo, ed era molto diverso. Forse ero ancora influenzata dalle serate in Arena di settembre. Ho passato l’inverno a scrivere cose nuove e a delineare una nuova ripartenza che alla fine è arrivata anche con molta emozione dopo un cerchio che è durato precedentemente vent’anni. E’ una cosa importante, molto bella ed intensa”.

Tra i dettagli già emersi ci sono le indiscrezioni sugli autori che vorrebbero la friulana al fianco di Calcutta, Davide Petrella e Tommaso Paradiso dei Thegiornalisti. Non ci resta dunque che aspettare che i lavori di produzione si concludano ed il disco arrivi sul mercato per vedere quale direzione ha preso la cantante di Luce.

The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

By Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

Commenta qui...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.