Elodie 2022

Il nuovo singolo della cantante conferma il suo animo fatto di leggerezza

La leggerezza e la sensualità sono doni rari che occorre saper dosare e, soprattutto, usare. Elodie in questi ultimi anni ha spesso dimostrato di essere un’artista in grado di farlo anche grazie ad una sempre più consolidata consapevolezza di sè, delle proprie doti e dei messaggi che, con la propria musica, intende lanciare. Bagno a mezzanotte, il secondo estratto dal futuro nuovo progetto della cantante, è l’ennesima dimostrazione di quella leggerezza e sensualità che Elodie è consapevole di avere e di poter trasferire anche alla propria musica.

Scritta completamente da Elisa, che poi regala anche un proprio cameo nel bridge finale, la canzone è una nuova, perfetta, prova del gusto di Elodie per le ambientazioni urbane mixate al canto pop. La produzione contemporanea ed ispirata di Marz Zef, in questo senso, è l’arma giusta per conferire al suono del brano la struttura necessaria per risultare fin da subito potente ma non eccessivo. Attorno alla voce della brava interprete si sta venendo a costruire un team compatto ed ispirato. Un team che, anche in questo caso, si rivela capace non solo di raccontare al meglio il nuovo gusto pop ma anche di costruire un’immaginario personale e difficilmente confondibile con altre proposte attuali.

Arrivato dopo l’ottima prova narrativa e personale di “Vertigine” (di cui qui la nostra recensione), “Bagno a mezzanotte” è il brano giusto per una Elodie che si conferma a proprio agio con le tinte primaverili più leggere ma che continua a dimostrare anche la propria crescita. Nel repertorio dell’artista romana finisce, quindi, una canzone capace di suonare martellante grazie ad un ritornello ipnotico ma anche di ribadire con forza l’eleganza e la classe di una voce capace di dosarsi e giocare con le proprie caratteristiche migliori pur senza perdere di centralità o esagerando.

Acquista qui il brano |

The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

By Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.