Raccogliere tutta la gavetta fatta in carriera, sangue, sudore e lacrime, come si suol dire, e riversarla in musica. C’è questo alla base delle produzioni musicali della formazione vicentina Empiria, composta da Andrea Bernardelle, Michele Dalla Costa e Andrea Roberti, Roberto Dal Molin, Fabio Greselin e Matteo Donello. Loro che dal 1996 hanno iniziato a portare il loro concetto artistico in giro per locali e manifestazioni, raccogliendo un sempre crescente interesse da parte del pubblico.

Nove anni dopo la fondazione del gruppo decidono però che era arrivato il momento di tracciare un primo bilancio, racchiudendolo nei sette brani del loro album di debutto, Ragione e cuore, contenente il singolo Giudica che, lanciato l’anno precedente al Girofestival di Reggio Calabria, gli ha regalato i primi posti della classifica del contest, permettendogli così di partecipare all’omonima trasmissione televisiva nazionale su Rai 3.

Dopo dieci anni di continua ricerca, sviluppo dei suoni e partecipazioni a importanti concorsi come La Gondola D’oro e Castrocaro, gli Empiria decidono di ridare nuova vita alle canzoni contenute nel primo album, affidandole alle sapienti mani di Marco Didio Roccascina Audioproduzioni. I brani riarrangiati, più quattro nuovi inediti, entrano a far parte del nuovo progetto discografico della band, Livido.

Nel 2017 iniziano a collaborare con la Sorry mom!, e successivamente firmano un contratto discografico con la IRMA Records e, insieme a Marco Stanzani di Red&Blue, lanciano il 7 luglio il singolo Sale, e a settembre un nuovo brano dal titolo Via. È dello scorso anno invece la firma con la casa discografica Buena Suerte, con cui rilasciano il disco Immobile.

Lontano da qui è il nuovo estratto dal lavoro, e con esso è stato pubblicato anche il video clip ufficiale diretto dal regista Beppe Platania della Lucerna Films, che ha descritto così il lavoro:

L’idea è nata da un’esperienza avuta quando ero ragazzino, nemmeno diciottenne. Siamo stati davvero fortunati a ritrovare innevato il paesaggio che avevamo individuato! Il bianco della neve si ricollega al bianco delle lenzuola,unico luogo dove la nostra protagonista si sente protetta.

AUDIO

VIDEO

The following two tabs change content below.

Andrea Picariello

Giornalista pubblicista salernitano, nato nello stesso anno in cui i Jalisse hanno vinto Sanremo. Music addicted ma, ancora di più, informazione musicale addicted. Quando cala la sera e ho paura del buio accendo la mia lampada di fiducia, che mi illuminerà la stanza: la musica.

By Andrea Picariello

Giornalista pubblicista salernitano, nato nello stesso anno in cui i Jalisse hanno vinto Sanremo. Music addicted ma, ancora di più, informazione musicale addicted. Quando cala la sera e ho paura del buio accendo la mia lampada di fiducia, che mi illuminerà la stanza: la musica.

Commenta qui...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.