La cantante non esclude di arricchire ulteriormente il suo ultimo progetto

Uscito nel bel mezzo del lockdown della scorsa primavera Feat – Stato di natura (di cui qui la nostra recensione) è l’ultimo progetto discografico d’inediti di Francesca Michielin che per l’occasione aveva scelto di accompagnarsi, come suggerisce il titolo stesso, con una serie di ospiti con cui realizzare degli speciali duetti.

Complice anche il momento discografico difficile in cui è stato pubblicato (ma non solo, è chiaro) l’album non ha riscosso il successo che ci si aspettava alla vigilia e, soprattutto, ha deluso le aspettative di molti fan ed appassionati che hanno faticato a concepire l’idea di fondo del progetto e la linea rossa che unisce le diverse tracce seppur con percorsi a volte autonomi.

Intervistata da LaCittàDiSalerno la giovane cantautrice veneta ha risposto ad alcune questioni che riguardano il futuro del suo percorso artistico e, in particolare, anche le possibilità che si presentano davanti al destino di quest’ultimo lavoro che, nulla vieta di pensare, possa essere anche ristampato nel corso delle prossime settimane per dargli il giusto risalto sul mercato.

È nato come qualcosa di estremamente sperimentale, come lavoro collettivo fatto di incontri. L’ho fatto uscire durante il lockdown perché per me era fondamentale che la musica continuasse” – ha raccontato la Michielin che poi ha aggiunto – “Essendo un progetto abbastanza “insolito” per me, non so se lo porterò avanti, anche perché i tempi non sono cambiati, siamo ancora nel pieno di una pandemia, non ci sono ancora delle certezze per il futuro. Sicuramente mi piacerebbe provare a raccontarlo di più, ma con questo tour ho già avuto modo di raccontarlo molto. È un disco che ha tante cose da dire”.

Nessuna conferma o smentita ufficiale, dunque, ma, stando alle parole della cantante, un abbandono del progetto non pare ancora del tutto certo e c’è chi è pronto a scommettere che, in realtà, in questi mesi sia saltato fuori nuovo materiale che ne consentirebbe una ristampa a breve.

The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Direttore di "Recensiamo Musica" e suo fondatore dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci che possano accompagnarmi.

Di Ilario Luisetto

Direttore di "Recensiamo Musica" e suo fondatore dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci che possano accompagnarmi.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.