Dichiarazioni del cantautore di Rose viola

Ghemon, in gara al Festival di Sanremo del 2019, propone il brano inedito Rose viola coscritto e prodotto insieme a Zef. Così il cantautore racconta la sua nuova esperienza musicale:“Il primo ricordo che ho del Festival di Sanremo è ‘E poi’ di Giorgia, una canzone che avrei proposto volentieri se ci fosse stata ancora la serata dedicata alle cover. L’altro ricordo importante è ‘La terra dei cachi’ di Elio e le storie tese: spero di poter avere da Sanremo quello che hanno avuto loro, la possibilità di farsi riconoscere anche ad un pubblico che non appartiene al mio circuito”.

“I duetti oggi, anche nel pop, risultano un po’ posticci e per questo ho scelto di chiamare Diodato e i Calibro 35: due artisti che prima di tutto stimo tantissimo. Ho scelto le rose per il mio brano per dare sia l’idea del profumo ma anche delle spine. Anche il viola, il colore che ho scelto, è un colore importante e ricco di nostalgico”.

The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

By Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

One thought on “Ghemon: “A Sanremo 2019 per arrivare a tutti” – Conferenza stampa”

Commenta qui...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.