GionnyScandal Anti

Disponibile da venerdì 7 maggio il nuovo album del cantautore milanese, scopriamone insieme tutti i dettagli

Tempo di nuova musica per Gionata Ruggieri, meglio conosciuto con lo pseudonimo di GionnyScandal (qui la nostra precedente intervista), artista classe ’91 in uscita con Anti, il suo ottavo progetto discografico disponibile per Virgin Records/Universal Music Italy dallo scorso 7 maggio. In scaletta quattordici brani inediti dal sound pop-punk, il tutto impreziosito dal featuring con il canadese Pierre Bouvier, frontman dei Simple Plan.

«Inizialmente questo disco non doveva essere pop-punk, finché non mi sono reso conto di non sentirmi soddisfatto di quello che stavo realizzando – spiega nel corso della conferenza stampa dei presentazione del progetto – da lì è nato “Anti”, titolo scelto perchè sottolinea il fatto che si tratta di un disco anti-commerciale, con un genere musicale che non è considerato oggi mainstream. Un lavoro che inneggia alla libertà, intesa in qualsiasi forma: la libertà di essere se stessi».

Un messaggio forte e chiaro di libertà in ogni sua forma e genere: «Un disco per tutti quelli che sono diversi e che sono fieri di esserlo, per tutti quelli che sono stati messi da parte, per tutti i ribelli che sono contro il sistema. Con questo nuovo lavoro desidero farmi portavoce di moltissime categorie sociali spesso considerate deboli o emarginate solo perché controcorrente o considerate “diverse”. In questo disco sono finalmente io, libero da ansie, paranoie e inutili paure».

«Mi mancava suonare la chitarra distorta, mi mancava scrivere senza filtri. Questo è il genere con il quale mi sono formato sin da ragazzo e che non ho mai smesso di seguire. Il mio DNA è sempre stato questo, prima di iniziare a fare rap avevo una band pop-punk. Con “Anti” spero di riportare l’attenzione su questo genere, offrendo un’alternativa al monopolio della trap e del pop. L’obiettivo di questo disco non è la classifica, non sono i numeri, a differenza degli altri lavori realizzati in passato».

Infine, sulla collaborazione con Pierre Bouvier, racconta: «E’ nata dalla volontà di tirare in ballo uno dei massimi esponenti del genere, così ho deciso di contattarlo direttamente tramite Instagram, proponendogli un feat. Dopo una ventina di giorni, mi ha risposto: “si facciamolo”. E’ stata un’esperienza inspiegabile, una roba per me fuori dalla realtà. Abbiamo lavorato insieme su FaceTime, lui è una persona umile, nonostante sia indubbiamente una rockstar a livello internazionale».

GionnyScandal Anti

Anti | Tracklist

  1. Che ne sai te
  2. Giorni tristi
  3. Demoni
  4. 3e33
  5. Desirèe
  6. Nicotina feat. Pierre Bouvier from Simple Plan
  7. Killer
  8. Mostro sotto al letto
  9. Nuvole
  10. Ballo con il diavolo
  11. Prossima fermata tu
  12. Coca & Whisky
  13. Salvami
  14. Anestesia
The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

By Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Commenta qui...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.