Recensione del nuovissimo singolo inedito della cantautrice

“Il tempo è un’illusione” diceva Albert Einstein. Lo diceva per spiegare la sua teoria della relatività che proprio sull’essere relativo della dimensione temporale basa il proprio assunto cardine. Eppure chi di noi ancora oggi, a distanza di più di un secolo dal pronunciamento della teoria da parte dello studioso tedesco ha davvero assorbito il concetto di relatività associato al tempo? Pochi, forse nessuno. E questo proprio perchè il mondo contemporaneo, il nostro mondo, è il mondo del tempo: tutto è tempo, tutto è scandito, tutto è programmato e predeterminato.

Giordana Angi nel suo nuovo singolo tardo-primaverile gioca ed analizza proprio questo tema: il tempo. ‘Amami adesso‘, questo il titolo del nuovo brano, è un invito ad esserci qui ed ora per poter sfuggire alla gabbia del tempo e trovare quel ‘per sempre’ a cui ogni rapporto positivo, nel bene e nel male, aspira.

‘Tra cent’anni non ci ricorderemo’ dice la cantautrice italo-francese elencando, poi, tutti quei dettagli della nostra vita che nel tempo presente ci appaiono sempre così fondamentali ma che poi, con lo scorrere delle stagioni, diventano sempre più minuscoli ed opachi sbiadendo o ingiallendo come una fotografia rinchiusa in un cassetto per molti anni. Non ci ricorderemo degli sbagli, delle piogge, delle crisi dei governi, delle cose e nemmeno del concetto stesso di domani: il tempo è destinato a sparire, a risultare piccolo, a perdere ogni senso di fronte al suo stesso scorrere.

Buddha diceva “non indugiare sul passato, non sognare il futuro, concentra la mente sul momento presente” proprio perchè è quel presente il solo tempo che siamo condannati a vivere per sempre. Il passato una volta passato non ci appartiene più ed il futuro, se esiste, non è altro che un qualcosa che ancora non abbiamo tra le mani e che, di conseguenza, non possiamo pregustare. Il presente è il nostro tempo e proprio per questo dobbiamo goderlo al massimo, assaporarne ogni sapore, respirarne ogni odore, viverne ogni istante. “Amami amami amami adesso”. E’ un invito ad esserci ora nelle relazioni come nella vita ma soprattutto è un invito fatto a se stessi per ricordarsi sempre che il fulcro è l’oggi. Siateci oggi per voi stessi.

Acquista qui il brano |

Amami adesso | Testo

Tra cent’anni non ci ricorderemo
degli sbagli di domani
tra cent’anni non ci ricorderemo
e allora, sorridi

Amami amami amami adesso
vieni vieni vieni vicino
che mi perdo nel tuo respiro
io mi perdo ed è un casino
ma è tutto ciò di cui bisogno
sei tutto ciò di cui ho bisogno

Amore tra cent’anni
noi avremo un palco solo
abiterò nel tuo sorriso
la mia idea di paradiso
e noi non ricorderemo
della pioggia in cui piangevo
insieme resteremo immuni alla sorte

Fra cent’anni
non ci ricorderemo
della crisi dei governi
delle cose da comprare
fra cent’anni ci ricorderemo
dell’amore che ci lega
della tua bocca che mi bacia

Amami amami amami adesso
vieni vieni vieni vicino
che mi perdo nel tuo respiro
io mi perdo ed è un casino
ma è tutto ciò di cui ho bisogno
sei tutto ciò di cui ho bisogno

Amore tra cent’anni
noi avremo un palco solo
abiterò nel tuo sorriso
la mia idea di paradiso
e noi non ci ricorderemo
della pioggia in cui piangevo
insieme resteremo immuni alla sorte
amore tra cent’anni
noi avremo un palco solo
abiterò nel tuo sorriso
la mia idea di paradiso
e noi non ci ricorderemo
della pioggia in cui piangevo
insieme resteremo immuni alla sorte

Amami amami amami adesso
vieni vieni vieni vicino

Amore tra cent’anni
noi avremo un palco solo
abiterò nel tuo sorriso
la mia idea di paradiso
e noi non ci ricorderemo
della pioggia in cui piangevo
insieme resteremo immuni alla sorte

Amami amami amami adesso

The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Direttore di "Recensiamo Musica" e suo fondatore dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci che possano accompagnarmi.

Di Ilario Luisetto

Direttore di "Recensiamo Musica" e suo fondatore dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci che possano accompagnarmi.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.