Le più belle canzoni italiane dedicate alla pace, intesa sia come sensazione che come lotta contro la guerra

Istituita dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite nell’81, la Giornata internazionale della Pace è una ricorrenza speciale, volta a sensibilizzare le coscienze delle popolazioni di tutto il mondo, un invito a condurre una vita priva di ostilità e violenza. L’educazione verso una più chiara consapevolezza pubblica è uno strumento utile in qualsiasi società civile che, spesso e volentieri, trova una pura forma di divulgazione attraverso l’arte, in modo particolare anche mediante la musica.

Giornata internazionale della Pace | Playlist

I Giganti – Proposta (1967)
Gianni Morandi – C’era un ragazzo (1967)
Francesco De Gregori – Generale (1978)
Claudio Villa – Facciamo la pace (1982)
Claudio Baglioni – Pace (1990)
Pino Daniele – Pace e serenità (1993)
Gianna Nannini – Non c’è pace (1995)
Laura Pausini – Il mondo che vorrei (1996)
Jovanotti – La pace (1997)
Neffa e Deda – Guerra e pace (1998)
Renato Zero – La pace sia con te (1998)
Liga, Jova e Pelù – Il mio nome è mai più (1999)
Ron – La pace (2001)
Sergio Cammariere – Dalla pace del mare lontano (2002)
Daniele Silvestri – Il mio nemico (2002)
Eros Ramazzotti – Un attimo di pace (2003)
Caparezza – Follie preferenziali (2003)
Jalisse – Ali tremanti di pace (2007)
Cor Veleno – Buona pace (2010)
Arisa – Pace (2010)
Mecna – Pace (2015)
Enrico Ruggeri – Non c’è pace (2016)
Fabrizio Moro – Pace (2017)
Amara e Paolo Vallesi – Pace (2017)
Ermal Meta e Fabrizio Moro – Non mi avete fatto niente (2018)
Nesli – Vengo in pace (2019)
Eugenio In Via Di Gioia – Pace all’anima (2019)
Psicologi – Guerra e pace (2019)
Izi – Pace (2019)

The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

By Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.