cibo

Le più belle canzoni italiane dedicate alla giornata mondiale dell’alimentazione

Oggi si celebra la Giornata Mondiale dell’alimentazione, una data scelta fin dal 1874 quando, a Berna, venne costituita dai rappresentanti di 22 nazioni il trattato istitutivo dell’Unione Generale delle Poste che, dal 1878, divenne Unione Postale Universale. Da allora son passati quasi 150 anni, e molti di più da quando lettere, messaggi e cartoline viaggiano attraverso tutto il mondo mettendoci in comunicazione gli uni con gli altri.

Nel tempo questa tecnica si è evoluta con l’ausilio della tecnologia, diventando sempre più sofisticata e performante, fino a diventare fondamentale per la comunicazione di massa, passando dalla pergamena all’inchiostro fino alla macchina da scrivere e alle stampanti. Noi di RecensiamoMusica abbiamo realizzato per voi una speciale playlist delle canzoni italiane più belle dedicate all’affascinante tema della posta. Buon ascolto!

Giornata Mondiale dell’Alimentazione | Playlist

Quartetto Cetra – Sole, pizza e amore (1964)
Rita Pavone – Viva la pappa col pomodoro (1965)
Fred Bongusto – Spaghetti a Detroit (1967)
Peppino di Capri – Champagne (1973)
Johnny Dorelli – Aggiungi un posto a tavola (1974)
Mina – Ma che bontà (1977)
Paolo Conte – Un gelato al limon (1979)
Pupo – Gelato al cioccolato (1980)
Luca Carboni – Sugo (1985)
Renzo Arbore – Cacao meravigliao (1988)
Marisa Laurito – Il babà è una cosa seria (1989)
Fabrizio De Andrè – A Cimma (1990)
Gianni Morandi – Banane e lampone (1992)
Ornella Vanoni – Rossetto e cioccolato (1995)
Elio e le storie tese – La terra dei cachi (1996)
Mina e Adriano Celentano – Acqua e sale (1998)
Alex Britti – 7000 caffè (2003)
Cesare Cremonini – Marmellata #25 (2005)
Samuele Bersani – La soggettività del pollo arrosto (2006)
Myss Keta – Milano sushi e coca (2016)
Calcutta – Pesto (2018)

The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

By Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.