Giovanni Truppi

Dopo la partecipazione allo scorso Festival di Sanremo, l’artista prosegue il percorso di avvicinamento al suo nuovo album

In rotazione radiofonica da venerdì 7 ottobre 2022La felicità” è il nuovo singolo inedito di Giovanni Truppi che continua così il percorso di avvicinamento al suo nuovo album in uscita il prossimo anno.

Giovanni Truppi - La felicità

La felicità“, scritto e prodotto insieme a Marco Buccelli e Niccolò Contessa (I Cani), è un brano dall’andamento scanzonato e dal sound internazionale che mantiene intatta l’anima cantautorale dell’artista. Una canzone che ruota attorno a quella che in fondo è la ricerca fondamentale ed eterna – e la più difficile – della vita di ogni essere umano: la ricerca della felicità.

Senza dare ricette o risposte, Truppi guarda la vita e disegna immagini con le parole, tratteggia emozioni e istanti con la consueta intensità e con raffinata poesia, cercando come tutti noi di scoprire cosa, dove e come possa essere la felicità, fino a delinearne un personale, meraviglioso ritratto: “io la felicità me la immagino con le ali, leggera come la primavera e piena di misericordia, senza nessuno da battere e niente da dichiarare, chiara, come l’arrivo dell’ora legale“.

Acquista qui il brano |

The following two tabs change content below.

Nick Tara

Classe '92, ascoltatore atipico nel 2022 e boomer precoce per scelta: mi nutro di tradizione e non digerisco molte nuove tendenze, compro ancora i cd e non ho Spotify. Definito da Elettra Lamborghini "critico della sagra della salsiccia", il sogno della scrittura l'ho abbandonato per anni in un cassetto riaperto grazie a Kekko dei Modà, prima ascoltando un suo discorso, poi con la sincera stima che mi ha dimostrato.

By Nick Tara

Classe '92, ascoltatore atipico nel 2022 e boomer precoce per scelta: mi nutro di tradizione e non digerisco molte nuove tendenze, compro ancora i cd e non ho Spotify. Definito da Elettra Lamborghini "critico della sagra della salsiccia", il sogno della scrittura l'ho abbandonato per anni in un cassetto riaperto grazie a Kekko dei Modà, prima ascoltando un suo discorso, poi con la sincera stima che mi ha dimostrato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.