I 20 brani italiani più ascoltati su Spotify – Settimana 10 del 2020 – Recensiamo Musica
Spotify

Scopriamo i brani più ascoltati dell’ultima settimana

Partendo dalla posizione #20 della classifica settimana di Spotify troviamo in risalita Stu core t’apparten di Rocco Hunt, alla #19 scende Tikibombom di Levante mentre alla #18 sale ancora Crudelia – i nervi di Marracash. Alla #17 rimane stabile il brano Bravi a cadere – I polmoni sempre di Marracash e alla #16 scende Andromeda di Elodie.

Alla posizione numero #15 si trova ancora stabile Ti volevo dedicare di Rocco Hunt (feat. J-AX & Boomdabash). Alla #14 scende Ansia no di FSK Satellite, alla #13 scende anche Me ne frego di Achille Lauro seguito alla #12 da Viceversa di Francesco Gabbani che quasi raggiunge, alla piazza numero #11, Marymango di Ghali e Tha Supreme, anche loro in discesa.

Alla #10 si trova blun7 a swishland di Tha Supreme, alla #9 c’è Fai rumore di Diodato e alla #8 scende di qualche piazza Musica (e il resto scompare) di Elettra Lamborghini. Alla #7 risale la classifica Rapide di Mahmood e alla #6 c’è spazio per Ringo Starr dei Pinguini Tattici Nucleari.

Sale fino alla #5 Per sentirmi vivo by Fasma e alla #4 si afferma la novità di Snitch e impicci di DrefGold feat. FSK Satellite. Il podio questa settimana è dominato da Ghali: piazzando alla posizione #3 Good times e alla #2 Boogieman di Ghali feat. Salmo. Alla posizione #1 sale Bando di Anna.

The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Direttore di "Recensiamo Musica" e suo fondatore dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci che possano accompagnarmi.

Di Ilario Luisetto

Direttore di "Recensiamo Musica" e suo fondatore dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci che possano accompagnarmi.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.