Ghost 2021

In anteprima il testo ed il lyric video del nuovo singolo radiofonico

A qualche mese di distanza dal loro precedente singolo, “Ri-Evoluzione” (qui l’intervista con cui ce lo presentarono), i Ghost fanno il loro ritorno nell’airplay radiofonico con Il mio nome è la dignità. Il nuovo singolo inedito di Alex ed Enrico sarà disponibile ufficialmente da domani, 16 aprile 2021, in tutte le tradizionali piattaforme.

Per presentarlo in anteprima, proprio qui su RecensiamoMusica, i Ghost hanno scelto di proporre sia il testo che il lyric video ufficiale del brano. “Il mio nome è la dignità” è un brano con cui i Ghost offrono in musica la propria dedica alla dignità guardando alle prossime ricorrenze del 25 aprile e del 1° maggio. Nelle due date che celebrano la libertà ed il lavoro ogni uomo, soprattutto in questo tempo, sentirà proprio questo inno alla dignità messe come sempre in musica dal duo romano.

Ghost - Il mio nome è la dignità

Il brano parla della dignità, un valore intrinseco dell’esistenza umana: ogni uomo ha il dovere di rappresentarla nei principi morali e nelle azioni, ma anche il diritto di preservarla in ogni situazione – raccontano i GHOST – Ad esempio nel lavoro, elemento fondamentale per l’uomo, al punto da poter affermare che dove non c’è lavoro non può esserci dignità. O davanti alla violenza e alla prepotenza, meccanismi che ledono fortemente la dignità. Purtroppo l’essere umano è da sempre legato al proprio tornaconto, così quando una cosa non si può ottenere con mezzi leciti, o con il dialogo, si ricorre all’eliminazione di ciò che non ci aggrada; è un modo primitivo di agire, che millenni di evoluzione non hanno saputo trasformare in civiltà. Oggi tutto ciò è elevato all’ennesima potenza, le persone sono meno importanti delle cose che danno profitto a chi gestisce il potere politico, sociale, economico”.

Il mio nome è la dignità | Lyric Video

Credits lyric video e cover: Ferruccio Carubini
Foto: Alessia Caiazzo

Il mio nome è la dignità | Testo

Mi chiamo Luca, ho 20 anni e 2 mesi
molto spesso mi blocco
forse è il senso di colpa
forse è la timidezza

Ciao sono Laura, ho 2 figli
e ho appena perso il lavoro
il futuro è sbiadito
questa vita per me
è solo incertezza

Piacere Antonio, è il mio nome
io vengo dal sud
dalla terra e dal sole
ma non mi sento mai all’altezza

Io sono Giulia
questa è la mia prima volta
nonostante l’età,
ho sentito il bisogno di una carezza
e della dignità

Il mio nome è la dignità
Il mio nome è la dignità
Il mio nome è la dignità

Mi chiamo Claudio
sono un precario da oltre 10 anni
vivo coi miei, senza certezze mi alzo al mattino
tra ansie ed affanni

Sono Serena o forse lo ero
ho smarrito il sorriso per strada
insieme a mio figlio
e ora vivo alla giornata

Salve a tutti io sono Michele
logorato dai miei sbagli
ho pagato a duro prezzo
e il mio cuore ne porta i segni
Io sono Giulia
e sono qui, ancora una volta
nonostante l’età,
sento il bisogno di una carezza
e della dignità

Il mio nome è la dignità
Il mio nome è la dignità
Il mio nome è la dignità
Il mio nome è la dignità

Sono stanco di parlare
di un balordo che ha nel cuore
solo inganno e prepotenza,
sono stanco di svegliarmi
con la chiara sensazione
che è più furbo chi non pensa,
è più furbo chi non pensa?
Sono stanco di scappare,
stanco di morire,
sono stanco di lottare
con la lama nella gola,
sono Michele, sono Laura,
sono Luca, sono Antonio,
sono Serena, sono Claudio,
sono Giulia

Il mio nome è la dignità
Il mio nome è la dignità
Il mio nome è la dignità
Il mio nome è la dignità

Il mio nome è la dignità

The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

By Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

Commenta qui...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.