I Subsonica ricominciano da “8” annunciando il nuovo album

La band torinese torna con un progetto discografico ad ottobre e una tournée europea a dicembre

Tempo di annunci per i Subsonica, uno dei gruppi più interessanti nato negli anni ’90, che negli anni ha sempre dimostrato un certo avanguardismo, sia a livello testuale che di sonorità. Il 12 ottobre 2018 è da la data scelta per il lancio discografico del loro ottavo album in studio, intitolato semplicemente “8”, un lavoro che arriva a quattro anni di distanza dal precedente “Una nave in una foresta”, dal quale erano stati lanciati i fortunati singoli “Lazzaro” e “Di domenica”.

La band torna al gran completo con tutti e cinque i suoi storici membri: il tastierista Davide Dileo in arte Boosta, il bassista Luca Vicini noto come Vicio, il batterista Enrico Matta alias Ninja, il chitarrista Massimiliano Casacci detto Max e il frontman Samuel Romano, meglio conosciuto come Samuel, in splendida forma dopo l’esperienza solista dello scorso anno, che lo ha visto calcare il palco del Teatro Ariston di Sanremo con il brano “Vedrai”, a cui è seguita la pubblicazione del disco “Il codice della bellezza”.

Tornando al presente, c’è grande fermento per questo nuovo album di inediti del gruppo che ha letteralmente rivoluzionato il panorama rock elettronico italiano, un disco che sarà accompagnato da una tournée internazionale che attraverserà alcune delle più importanti città europee. «Da più di 20 anni la geografia sonora dei nostri orientamenti è l’Europa – raccontano all’unisono i membri della band – oggi che riavviamo i motori per l’ottavo viaggio, desideriamo ripartire -anche idealmente- da questo grande luogo che continua ad allargare e a restringere i suoi confini. Senza il suono tecnologico e meticcio della Londra degli anni ’90, senza l’elettronica tedesca, la Parigi ironica e groovosa del french funk, i colori delle street parade di Zurigo, gli inaspettati echi africani del Matongé di Bruxelles proprio nel cuore dell’Europa; senza la leggendaria Amsterdam con la storica sala del Melkveg e in questo giro anche l’Irlanda, la nostra italianità musicale oggi avrebbe molti meno elementi di confronto e di stimolo. È anche bella l’idea di ripartire, insieme dopo una lunga pausa, con il pensiero di intraprendere un viaggio vero. Non solo una bella serie di concerti».

European reBoot 2018 | Le date

4 dicembre – Amsterdam, Melkweg
6 dicembre – Dublino, The Button Factory
9 dicembre – Londra, 02 Shepherd’s Bush Empire
11 dicembre – Zurigo, Volkhaus
12 dicembre – Parigi, Trabendo
15 dicembre – Bruxelles, VK
17 dicembre – Colonia, Kantine
18 dicembre – Berlino, Huxkley’s
19 dicembre – Monaco, Muffathalle
The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.