I Top & Flop della settimana 49: delusione di Jovanotti, bene il ritorno di “Music” in TV

Quali i top e i flop musicali dell’ultima settimana

TOP

Come Neve – Giorgia & Marco Mengoni: Questa mia rubrica come già detto più volte non prevede zone grigie di nessun genere, bloccata in una dicotomia rosso-verde. Quindi l’ultimo pezzo in collaborazione dei due artisti italiani più apprezzati forse di sempre entra di diritto nella sezione col colore delle foreste. Eppure non se lo merita appieno. Da due così grandi top seller ci si aspettava molto di più e se, rispetto alla produzione recente di Mengoni, il brano spicchi senza problemi guardando tutto quanto fatto da Giorgia negli ultimi anni il brano risulta spento e senza mordente. Un “bene ma non benissimo” musicale che, infatti, non è riuscito nemmeno a debuttare alla numero uno in FIMI. Resta comunque un pezzo molto gradevole da sentire e che fa sposare bene le voci dei due artisti.

Il ritorno di Music: Uno dei programmi più belli ed intelligenti della TV italiana è ritornato ieri con la sua seconda edizione. Ospiti, tante risate, confessioni ma soprattutto tantissima musica, la vera protagonista. Gli ascolti non lo premiano eccessivamente ma sulla qualità nulla da dire. Bonolis come sempre riesce ad essere uno dei conduttori più arguti della tv italiana. 

I miei rimedi – Noemi: Noemi decide per qualche strano motivo di coverizzare un pezzo dei La Rua e la cosa le riesce bene. La canzone viene bene dall’ugola della leonessa ed i suoi acuti colpiscono intensamente l’ascoltatore. Il pezzo è veramente carino ed il video che lo accompagna è un capolavoro artistico. Certo è che forse un inedito veramente “inedito” era più richiesto…

FLOP

Oh, Vita! – Jovanotti: Il disco più brutto del 2017.  Rick Rubin è un grandissimo nome e ci si aspettava certamente di più. Per quanto il toscano cerchi di realizzare dei testi belli tutto il resto difetta in maniera esagerata. La musicalità non c’è, la radiofonicità neppure, le basi son brutte, il flow manca e le canzoni vengono a noia dopo pochissimi minuti. Peccato, poteva essere senza problemi il disco dell’anno.

Vertigo – Madh: Il secondo classificato di XF8 non è più capace di stupire e regala dei pezzi dance senza mordente, ormai finito l’effetto sorpresa sembra di sentire sempre lo stesso pezzo in loop. Peccato.

Il ritorno di “The voice of Italy”: E’ notizia ormai di qualche giorno fa che The Voice of Italy avrà una nuova chance televisiva a partire dalla prossima primavera anche se in una versione temporale più ridotta (meno puntate in sostanza) e con dei protagonisti nuovi (si dice Costantino della Gherardesca alla conduzione con J-Ax, Al Bano e Nina Zilli tra i coach). Tutto ciò però non cambierà il fallimento di un format inadatto a lanciare musicalmente nuovi artisti, potrà forse aiutare gli ascolti ma di certo non la discografia.

The following two tabs change content below.

Nicolò Giusti

Classe 1996, amo la musica da sempre e seguo qualsiasi cosa la riguardi. Aspettando dal 2011 la vittoria di un'altra under donna ad XFactor, continuo ad ascoltare quasi ogni genere. Editorialista per Recensiamo Musica dal dicembre 2016 mi occupo di XFactor e dello spazio emergenti.

Nicolò Giusti

Classe 1996, amo la musica da sempre e seguo qualsiasi cosa la riguardi. Aspettando dal 2011 la vittoria di un’altra under donna ad XFactor, continuo ad ascoltare quasi ogni genere.
Editorialista per Recensiamo Musica dal dicembre 2016 mi occupo di XFactor e dello spazio emergenti.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *