giovedì, Maggio 23, 2024

CLASSIFICHE

SUGGERITI

Icy Subzero, “I can fly” vola nella chart Spotify

Con “I CAN FLY”  ICY SUBZERO è tornato in grande stile, con un banger costruito sull’autocelebrazione e sugli stereotipi più potenti del gangsta rap.

Attualmente il singolo ha già superato i 4.500.000 di ascolti solo su Spotify, posizionandosi oggi alla #10 della Classifica Top 50 Italia, continuando una scalata che lo porterà a raggiungere altri traguardi nel 2024.

Icy Subzero è rientrato nei panni del suo personaggio più street, con un banger costruito sull’autocelebrazione e sugli stereotipi più potenti del gangsta rap. E, come sempre, lo fa in grande stile.

Un mix di sonorità urban reggaeton, che con un beat incalzante e una vocalità profonda, ci trascinano dalle barre delle strofe all’esplosione del ritornello, arricchito da un coro in spagnolo.

Seguendo il ritmo, immaginarci in un club sud-americano sarà facilissimo e la voglia di sfociare in un movimento liberatorio sarà incontenibile.

Si tratta di un brano che mantiene viva la cifra stilistica di Icy, ma con un’attitudine più street rispetto alle precedenti release.

Dopo “1 MESSAGGIO”, Icy ci ha dimostrato di sentirsi a suo agio in qualsiasi veste.

Questo nuovo singolo, insieme all’aver rivoluzionato lo stile visivo che ne accompagna l’uscita, fa pensare ad un cambio di direzione dell’immagine dell’artista, che sta andando progressivamente a definire quelle che sono le sue unicità.

Il videoclip ufficiale ha completato perfettamente il messaggio del brano: una metafora del suo percorso artistico, il coraggio di osare e le pressioni di stare sotto i riflettori.

Icy si lancia dal tetto di un palazzo, ma il salto si trasforma presto in uno stage diving degno dei migliori concerti, con tante braccia pronte ad accoglierlo e salvarlo.

“Sono molto contento del videoclip, – commenta – per me rappresenta una metafora di quello che è il percorso di un artista al giorno d’oggi: buttarsi nel vuoto, con tutti gli occhi addosso della gente che aspetta solo che ti schianti.”

Il rapper romano si era fatto già conoscere al grande pubblico relativamente in poco tempo con brani che sono diventati delle hit come “EGO” e “MUJER”, rispettivamente certificati platino e doppio platino e che hanno contribuito a definire il suo stile riconoscibile.