Lacasta

Pubblicato il nuovo singolo del cantautore

Una lunga corsa in autostrada, su quell’E45 che in una notte si svuota di auto e si riempie di parole mai confessate, di risentimenti e ripensamenti sull’amore e sulla vita in genere. Il cantautore emergente Lacasta sceglie di indossare nuovamente la veste intima e riflessiva che ha caratterizzato il suo singolo d’esordio, “Negroni“, rilasciato a gennaio. Però questa volta le parole non restano celate dentro di sé, all’ombra del tavolino di un bar, ma prendono vita nel silenzio di un abitacolo che, in una notte qualunque, è in circolo senza una meta.

A differenza di “Negroni“, “Fino all’ultima (E45)” non porta la firma di Manuel Castagna, vero nome di Lacasta, ma di Daria Tegolo, altra giovane promessa della nuova generazione pop italiana: «Il pezzo è nato subito dopo la pubblicazione della mia “Negroni”, frutto di un regalo di una cara amica. Mi ha sorpreso sentirmi a mio agio in un brano non nato dalle mie mani. Come indossare una maglietta pensata e cucita per un altro corpo, ma che calzava alla perfezione sul mio» afferma l’artista, originario di Battipaglia, in provincia di Salerno.

Il brano, prodotto da ArreyBlack, è stato rilasciato il 5 giugno su tutti i digital stores, e nella stessa giornata di rilascio ha raggiunto la top 40 dei brani più acquistati su iTunes. Nel presentare il singolo, Lacasta afferma: «Mi sono trovato a mio agio con la storia narrata in questo pezzo. Mi capita spesso, nei momenti di rabbia in cui i pensieri prendono il sopravvento, di prendere l’autostrada senza una meta. Perdermi nella sua immensità mi fa sentire libero e, in un certo senso, al sicuro».

Intanto l’emergente è da subito tornato in studio per lavorare a nuove tracce, sempre insieme al produttore ArreyBlack, che andranno a comporre successivamente l’EP d’esordio, la cui pubblicazione è prevista per i prossimi mesi.

Audio |

Fino all’ultima (E45) | Videoclip

The following two tabs change content below.

Andrea Picariello

Giornalista pubblicista salernitano, nato nello stesso anno in cui i Jalisse hanno vinto Sanremo. Music addicted ma, ancora di più, informazione musicale addicted. Quando cala la sera e ho paura del buio accendo la mia lampada di fiducia, che mi illuminerà la stanza: la musica.

Di Andrea Picariello

Giornalista pubblicista salernitano, nato nello stesso anno in cui i Jalisse hanno vinto Sanremo. Music addicted ma, ancora di più, informazione musicale addicted. Quando cala la sera e ho paura del buio accendo la mia lampada di fiducia, che mi illuminerà la stanza: la musica.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.