Loredana Bertè

La cantante dice la sua sulla genesi di un brano storico della musica italiana

Il mare d’inverno‘ è uno dei massimi capolavori della storia della musica italiana. Lo è grazie ad una interpretazione magistrale e imprescindibile di Loredana Bertè che, nel 1983, portò al successo la canzone scombussolando le scene musicali italiane. Lo è, però, anche grazie ad una scrittura innovativa e rivoluzionaria di Enrico Ruggeri Luigi Schiavone.

A far parlare nuovamente di questo classico intramontabile è stata la stessa interprete calabrese in una delle recenti puntate di ‘The Voice Senior’. Al termine di una riproposizione de ‘Il mare d’inverno’ da parte di uno dei protagonisti del programma, Loredana Bertè è intervenuta precisando: “avrebbe dovuto firmarla anche Ivano Fossati”.

Il riferimento al noto cantautore genovese si deve al fatto che Ivano Fossati della canzone fu il produttore. Secondo la ricostruzione della Bertè, però, l’intervento di Fossati sarebbe stato così fondamentale da giustificarne, addirittura, un’attribuzione di crediti autorali. “Fossati aveva fatto un arrangiamento pazzesco” ha dichiarato Loredana Bertè trasmettendo l’idea che il suo intervento trasformò, di fatto, ‘Il mare d’inverno’ nella hit di successo che tutt’oggi ricordiamo.

Su Twitter, poi, è intervenuto uno dei due reali autori del brano, Enrico Ruggeri, che ha sentenziato: “Fossati è un grandissimo musicista, uno dei migliori di sempre. In questo caso, però, ha copiato in bella l’arrangiamento di Luigi Schiavone (soprattutto) e del sottoscritto”. Ruggeri, insomma, ha sconfessato la ricostruzione fornita da Loredana Bertè ridimensionando il ruolo avuto da Ivano Fossati nella realizzazione del brano. Ora non rimarrebbe che sentire anche l’ultima delle personalità coinvolte nella vicenda. Da che parte si schiererà Fossati?

The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

By Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.