10 febbraio

Ogni giorno una canzone che ci ricorda un anno e un momento diverso

IL GIORNO:

Giorno tutto italiano questo 10 febbraio che, dal 2005, rappresenta anche la giornata intitolata al ricordo delle foibe e delle tante migliaia di vittime che in questo eccidio persero la vita tra la Seconda guerra mondiale e l’immediato dopo guerra. E’ anche il giorno in cui si inaugurano le Olimpiadi invernali di Torino 2006 e quello in cui si ricorda l’apertura del cosiddetto Maxiprocesso di Palermo per oltre 400 imputati coinvolti nelle pratiche di mafia.

Musicalmente quella del 10 febbraio è la giornata che ricorda la nascita di un potentissimo pezzo della storia del rock-punk italiano, ovvero Piero Pelù, noto sia in quanto artista leader della formazione dei Litfiba che per la sua carriera solista portata avanti parallelamente in una lunga carriera musicale e discografica.

LA CANZONE:

Il 10 febbraio 2015 arrivava in rotazione radiofonica la voce di una giovanissima Claudia Megrè per una celebre Tatuami che s’impone tanto in radio quanto nei passaggi televisivi dopo essere stata scelta come colonna sonora di un celebre spot televisivo che, nei primi giorni di febbraio, impazza nelle pause pubblicitarie televisive approfittando dell’imminente appuntamento con il Festival di Sanremo da cui, proprio questa canzone, era stata esclusa dalle selezioni del circuito delle Nuove Proposte.

Acquista qui il brano |

Tatuami | Videoclip

Tatuami | Testo

Tutto di te, tatuami tutto di te
Tutto di te, tatuami tutto di te
Tutto di te, tatuami tutto di te
Tutto di te
Ma se tu non tornassi più
Adesso io vorrei
Un fermo immagine una fotografia
Da portarmi negli occhi
Ma se il tempo lava via
E tutto guarirà
Ma la mia pelle no
Non ti dimentica
Lasciami un segno
Tatuami le mani e poi le braccia
Che uso per toccarti per sentirti ed abbracciarti
Ed in silenzio tatua il tuo sorriso sulle labbra
Ma sulle labbra mie
Non ti fermare
Incidi sul mio petto le iniziali
Di questo amore rotto
E poi mettici due ali
Così potrai volare
Anche se mi resta addosso
In altre dimensioni
Tutto di te, tatuami tutto di te
Fai tu, colora dove vuoi
Mi piace quando vai
Lungo la schiena
Disegna i brividi e l’infinito
Tatuami le gambe e le ginocchia
Che uso per raggiungerti e per fare l’amore
Ed in silenzio
Tatua il respiro sopra il mio
Respiro su di te
Sai volevo dirti che con te
Io cammino volando
A tre metri dal suolo
E che non vivo senza te
Ti marchio a fuoco fuori e dentro
Tatuami le mani e poi le braccia
Che uso per toccarti per sentirti ed abbracciarti
Ed in silenzio tatua il tuo sorriso sulle labbra
Ma sulle labbra mie
Non ti fermare
Incidi sul mio petto le iniziali
Di questo amore rotto
E poi mettici due ali
Così potrai volare anche se mi resta addosso
In altre dimensioni ah
Tutto di te, tatuami tutto di te
Tutto di te, tatuami tutto di te
Tutto di te, tatuami tutto di te
Tutto di te

The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

By Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.