11 febbraio

Ogni giorno una canzone che ci ricorda un anno e un momento diverso

IL GIORNO:

Giorno denso di ricordi questo 11 febbraio che ricorda sia la giornata internazionale del malato che quella europea del 112, divenuto numero comune in tutta l’Unione per i servizi d’emergenza. Ma è anche il giorno in cui, nel 2013, papa Benedetto XVI annunciava al mondo e alla comunità cattolica le sue dimissioni dal soglio pontificio oltre che la data in cui si rammenta l’effettiva indipendenza dello Stato della Città del Vaticano sancita nel 1929 con la firma dei Patti Laternansi tra Italia e Santa Sede.

Musicalmente quella del 11 febbraio è la giornata che ricorda la nascita di un campione della musica contemporanea come Nitro, tra i rapper nostrani più apprezzati per le sue liriche sempre approfondite e variegate, ma anche di un numero uno del bel canto come Gianluca Ginoble, esponente del trio de Il Volo che ha portato la nostra tradizione musicale in tutto il mondo.

LA CANZONE:

L’11 febbraio 2015 arrivava in rotazione radiofonica la voce sensuale ed unica di Malika Ayane per un’elegantissima Adesso e qui (nostalgico presente) che la cantautrice italo-marocchina stava presentando, proprio in quei giorni, sul palco del Teatro Ariston durante la sua quarta partecipazione alla kermesse del Festival di Sanremo.

In un turbinio di eleganza e portamento vocale la dolce interprete raccontava a suo modo l’incontro amoroso di due anime che, come unico obiettivo, si pongono la volontà di viversi oggi senza pensare al futuro o a cosa sarà della loro storia e del loro incontro.

Acquista qui il brano |

Adesso e qui (nostalgico presente) | Videoclip

Adesso e qui (nostalgico presente) | Testo

Se lo vuoi rimani
Non c’è molto da dire che non sia già detto
Si dice che domani
Sia il solo posto adatto per un bel ricordo
Non è da vicino e nemmeno addosso
No, non desiderare
Lascia non esista mai
Silenzi per cena
Conoscersi
Lasciarsi le mani
Non è quello che ci spetta
Né buone idee
Né baci per strada
Adesso è qui
Nostalgico presente
Forse è già domani
E questo è solo un sogno e non è stato male
Se lo vuoi, rimani
E troveremo un senso a noi che non cambiamo più
Silenzi per cena
Conoscersi
Lasciarsi le mani
Non è quello che ci spetta
Né buone idee
Né baci per strada
Adesso è qui
Nostalgico presente
Non desiderare, non desiderare, no
Non desiderare, lascia non esista mai
Silenzi per cena
Conoscersi
Lasciarsi le mani
Non è quello che ci spetta
Né buone idee
Né baci per strada
Adesso è qui
Nostalgico presente
Non desiderare
Non desiderare, no
Non desiderare
Lascia non esista mai
Cantare di gioia
Arrendersi
Abituarsi
Non è quello che ci spetta
Raggiungersi
Sognare la noia
Adesso è qui, nostalgico presente
Ma se vuoi rimani

The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

By Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

Commenta qui...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.