2 dicembre

Ogni giorno una canzone che ci ricorda un anno e un momento diverso

IL GIORNO:

Il 2 dicembre è la Giornata mondiale per l’abolizione della schiavitù. Il 2 dicembre è la data in cui, nel 1805, si svolge la battaglia di Austerlitz tra Napoleone e gli eserciti di Austria e Russi. Era il 2 dicembre anche il giorno in cui, nel 1848, Francesco Giuseppe diventa imperatore d’Austria.

Musicalmente quella del 2 dicembre è la data di compleanno di Giuliano Palma, uno dei maggiori rappresentanti del blues italiano che ha saputo scrivere e comporre alcuni dei brani più rappresentativi del genere nella canzone italiana.

LA CANZONE:

Il 2 dicembre 2016 arrivava in rotazione radiofonica la proposta musicale di Giò Sada per il suo brano Deserto. La canzone era il secondo singolo estratto da “Volando al contrario”, il primo album d’inediti del vincitore della nona edizione di X-Factor.

Acquista qui il brano |

Deserto | Videoclip

Deserto | Testo

Mi capita spesso di sentirmi solo in un deserto
Ed esserci arrivato senza un vero perché
Ricordi
Quando partisti all’alba quel giorno
Di quanto amavi l’idea
Che non ci fosse un ritorno

Il tempo scorre
Qui il tempo scorre
Aspettando
Aspettando te
Il tempo morde
Lasciami un segno sulla pelle
D’un colore indelebile

E non ne sento il bisogno, sai
Di parole che consolano
Perché l’uomo oramai
Deve sapersi consolare da sé
Sapessi quante battaglie affronto ogni giorno
E vorrei averti affianco
E vorrei nulla attorno

Qui il tempo scorre
Aspettando
Aspettando te
Il tempo morde
Lasciami un segno sulla pelle
D’un colore indelebile

The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

By Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.