27 luglio

Ogni giorno una canzone che ci ricorda un anno e un momento diverso

IL GIORNO:

Il 27 luglio è la data in cui, nel 2014, a Parigi Vincenzo Nibali vince il tour de France diventando il settimo italiano della storia a riuscire nell’impresa. Era il 27 luglio anche il giorno in cui, nel 1986, i Queen suonano a Budapest diventando i primi artisti occidentali a varcare la cortina di ferro e suonare in un Paese comunista.

Musicalmente quella del 27 luglio è anche la data di compleanno del cantautore Peppino di Capri. Da oltre 60 anni uno dei più apprezzati interpreti della nostra canzone popolare e napoletana, è riuscito, in tutti questi anni di carriera, a divenire uno dei volti storici della canzone italiana anche nel mondo.

LA CANZONE:

Il 27 luglio 2012 arrivava in rotazione radiofonica la proposta musicale di Malika Ayane per il singolo Tre cose. La canzone, accolta benissimo dall’airplay radiofonico nazionale, era il primo singolo estratto dal nuovo album d’inediti della cantautrice, ‘Ricreazione’, che sarebbe stato poi ristampato in occasione della partecipazione al successivo Festival di Sanremo.

Acquista qui il brano |

Tre cose | Videoclip

Tre cose | Testo

Tre sono le cose
che devo ricordarmi di fare
quando come una luce
entrerai

Le prime due nasconderò
dentro una pagina
e la terza scriverò
sui vetri sporchissimi
di un’auto blu

Blu come i tuoi occhi
a cui raramente sfuggirò
e anche se fosse
tu non chiuderli
ma

Deciditi a capire
che non mi servono fiori
spiegami senza nemmeno parlare
che senso hai
costringiamo la notte
a non fare rumore
abbandoniamoci al giorno
del tutto nuovi

Tre sono le cose
che devo ricordarmi di dire
quando davvero sicura
sarò

E lo saranno le mie mani
a cui raramente sfuggirai
ma anche se fosse
ritrovale
e poi

Invitami a bere
un bicchiere di sole
spiegami senza nemmeno parlare
che gusto ha
costringiamo la notte
a non fare rumore
abbandoniamoci al giorno
del tutto nuovi

The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

By Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.