martedì, Giugno 18, 2024

CLASSIFICHE

SUGGERITI

“La rete” è il singolo di Francesco Gabbani prima del nuovo album

Annunciati i primi dettagli del ritorno discografico

Sarà La rete il titolo del nuovo singolo radiofonico di Francesco Gabbani, disponibile a partire dal prossimo 3 settembre in tutte le tradizionali piattaforme di streaming e downloading. Il nuovo brano, il cui arrivo era stato annunciato nelle ultime settimane (qui), apre il nuovo percorso discografico del cantautore toscano.

Francesco Gabbani - La rete

Ad annunciare titolo e data di uscita della canzone è stato lo stesso cantautore di Carrara tramite i propri spazi social ufficiali. Il singolo anticipa la pubblicazione del nuovo album d’inediti di Francesco Gabbani, il quinto della sua carriera. Al momento non sono ancora stati annunciati i tempi con cui il progetto, attualmente ancora in fase di lavorazione, verrà reso disponibile. E’, però, probabile che per ascoltarlo occorrerà attendere la fine del 2021 o, più probabilmente, l’inizio del 2022.

La rete‘, brano scritto e composto interamente dallo stesso Francesco Gabbani, ha, però, anche il compito di anticipare i due prossimi concerti-eventi. La voce di ‘Viceversa’ ha, infatti, programmato per il mese di maggio 2022 nei palazzetti dello sport di Roma e Milano.

The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.
Ilario Luisetto
Ilario Luisetto
Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.