LDA

Il testo del terzo singolo del cantante partenopeo

Dopo aver conquistato il disco d’oro per la sua “Quello che fa male” (di cui qui il testo completo), LDA lancia il suo terzo singolo. Arriva infatti, da lunedì 6 dicembre, “Scusa“, un brano scritto da LDA, Alessandro Caiazza e Davide Simonetta e prodotto proprio da d.whale.

LDA - Scusa

La canzone racconta un’ammissione di colpa per quello che non è riuscito a dare in un rapporto, legato da indecisioni e insicurezze che hanno portato ad una fine del legame. Il ricordo rimane e appare impossibile superarlo, nonostante il tempo passi e i due siano ormai lontani. Di seguito il testo del brano.

Scusa | Testo

Ti aspetto in stanza sapendo
Che tu non ritornerai
Anche una mamma conserva un anello
Per una figlia che non avrà mai

Steso su un prato
Ricordo quando eravamo
Immersi in un cielo stellato
Che vedo sfocato ormai

Il tuo vuoto rende pesanti le mani
La vita è leggera solo se mi guardi
Riconosco i tuoi occhi anche sotto gli occhiali
Dormi nei tuoi ieri e ti svegli nei miei domani ma…

Scusa per ciò che non ti ho mai saputo dare
Scusa non so se stringerti o lasciarti andare
Scusa questa clessidra non accetta pause
Perché vogliamo fermarci ancora?

Scusa per le volte che mi vedi strano
Scusa te lo giuro non ci faccio caso
Scusa io ti chiedo
Scusa, scusa

Mi sei rimasta dentro e non so se tu l’hai notato
Come un ricordo a cui non penso e non ho cancellato
E ti aggrappavi alle mie ali quando ero in volo
Ma non pesavi sembra volassi da solo

Se poi compro un aquilone è per poterlo guardare
Per ricordare quei giorni in cui lo guardavo con te
Se non c’è vento sai corro solo per lasciarlo andare
Anche se non sei qui con me
Ti ripeto urlando

Scusa per ciò che non ti ho mai saputo dare
Scusa non so se stringerti o lasciarti andare
Scusa il tempo ormai non accetta più pause
Perché vogliamo fermarci ancora?

Scusa per le volte che mi vedi strano
Scusa te lo giuro non ci faccio caso
Scusa io ti chiedo
Scusa, scusa

The following two tabs change content below.

Giampiero Mastronuzzi

Mi avvicino alla musica dal 2007 grazie al talent "Amici di Maria de Filippi"; da allora seguo i cantanti usciti dai vari talent show e tutta la bella musica italiana.

By Giampiero Mastronuzzi

Mi avvicino alla musica dal 2007 grazie al talent "Amici di Maria de Filippi"; da allora seguo i cantanti usciti dai vari talent show e tutta la bella musica italiana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.