Top 50 canzoni rap 2020

Le canzoni rap da non perdere del 2020

Ogni settimana, all’interno della rubrica Recensiamo Rap, vi proponiamo l’ascolto delle novità più interessanti provenienti dal mondo rap. Ma quali sono le 50 canzoni più belle di questo 2020? Rigorosamente in ordine alfabetico ecco la nostra personale selezione.

01. A la muerte – Speranza feat. Tedua
Inutile negarlo: Speranza con ‘L’ultimo a morire’ ha prodotto uno dei gioielli di questo 2020. Un disco ruvido ma intenso, con numerose “bombe a mano” pronte ad esplodere. Una di queste sicuramente il brano con Tedua.

02. Al Pacino – Izi feat. IDK

I risultati dal punto di vista delle vendite non sono stati esaltanti come ci si poteva attendere, ma ‘Riot’  rimane comunque un lavoro interessante. Questo rappresenta probabilmente il punto più alto del progetto mostrando Izi criptico e a fuoco. izi riot

03. Altalene – Bloody Vinyl feat. Mara Sattei, Coez

E’ stato uno dei tormentoni a sorpresa di quest’anno. Lo è diventato grazie ad una produzione di livello e soprattutto ad un ritornello martellante ben interpretato da Mara Sattei, capace di entrare in testa da subito.

04. Baby – Madame

Madame si conferma una delle penne più infuocate della nuova scuola, icona di una nuova generazione di rapper capaci di unire liriche di livello ad uno stile innovativo.

05. Benedetta – Vaz Tè feat. Izi

Le grandi abilità liriche di Vaz Tè che si mischiano al personalissimo stile di Izi. Il risultato è un brano intenso ed orecchiabile allo stesso tempo. Hit sottovalutata.

06. Boheme – Rosa Chemical

C’è chi lo paragona ad Achille Lauro per il modo di porsi, in realtà Rosa con il suo ultimo album ha dimostrato di avere ben in testa la propria strada. Linguaggio fresco e suoni moderni.

07. Boogieman – Ghali feat. Salmo

Un pezzo da club che fa ballare. I due artisti si incontrano per la prima volta e non deludono le aspettative proponendo un brano che centra a pieno il suo obbiettivo.
08. Bottiglie privè – Sfera Ebbasta
Lo aspettavano tutti ed è arrivato. Sfera Ebbasta torna con un lavoro mastodontico che lo conferma come uno dei nomi più grossi nel mondo della musica italiana. Questo primo singolo si discosta dal suo solito mondo, ma si fa apprezzare eccome mostrandoci un’altra parte, finora quasi sempre nascosta, del rapper più popolare d’Italia. Bottiglie privè

09. Capo – Geolier

Geolier è passato in un anno da giovane promessa a conferma assoluta. Volto di spicco della nuova fiorente scena campana, il giovane rapper si è preso tutto mantenendo intatta la sua comunicazione. Pezzi come questo ne sono il motivo. Geolier

10. C’hai ragione tu – Gianni Bismark feat. Emma

La strana coppia romana per la prima volta insieme in questo pezzo dal gusto pop che mischia tradizione e novità. Un bel dialogo sullo sfondo della capitale che conferma Gianni Bismark come uno dei nomi più “caldi” del momento.

11. Cosa non va – Disme feat. Tedua

Una collaborazione che nasce da un’amicizia e dalla stima reciproca. Tedua e Disme in questo brano ci portano in mondo poetico, sfoderano per l’occasione uno dei migliori ritornelli dell’anno.

12 – Cuore a lato – J Ax feat. Enrico Ruggeri

J-Ax abbandona le atmosfere commerciali ed estive trovando una chiave poetica di assoluto livello per descrivere la vita, il tutto impreziosito dall’intervento di Enrico Ruggeri.

13 – Eden – Rancore

Rancore è sempre stato un artista particolare, raffinato ma allo stesso tempo capace di scavare a fondo nelle crepe della società grazie ai suoi testi. La sua “prima volta” a Sanremo da solista è una perla rara che resterà a lungo nelle memorie del Festival.

14 – Elegante – DrefGold feat. Sfera Ebbasta

Un brano leggero che però rimane in testa grazie alle sue belle linee melodiche. Autentica hit dalle tinte pop-trap che unisce di nuovo DrefGold e Sfera Ebbasta.

 

15 – Eredità – CoCo feat. Luchè

L’unica pecca di questo pezzo è non aver fatto fare una strofa a Luchè, ma averlo lasciato al solo ritornello. Per il resto, quello proposto da CoCo, è un testo denso di ricordi e malinconia che si appoggia ad un tappeto sonoro di primissimo livello. CoCo, Floridiana

16 – Gemelli – Carl Brave

Non ha mai voluto identificarsi in un genere e anche con questo disco, Carl Brave, ha variato spesso mood. Resta il fatto che anche in questo nuovo album possiamo trovare gemme nascoste come ‘Gemelli‘. Malinconia per le nostre orecchie.

17 – Ho guardato un’altra – Mecna

Ai limiti tra rap, indie e r&b, Mecna si conferma “on fire” dopo l’ottimo lavoro con l’ultimo album. In questo singolo c’è tutto il suo mondo: malinconica instantanea del tempo che passa. Mecna - Mentre nessuno guarda

18 – Io non volevo essere – Axos

In un lavoro (‘Anima Mundi’) denso di novità sonore, Axos trova spazio per parlare d’amore e dei suoi sentimenti. Questo brano in particolare pare come la parte più riuscita di un lavoro dal livello alto. Poetico e viscerale. AnimaMundi Axos

19 – Il giro di do – Anastasio

Anastasio torna a battere la strada del cantautorato e lo fa con brano perfetto nella sua semplicità. Minimale, poetico ed intenso.

20 – Il tipo – Guè Pequeno

Quando il “Guercio” torna con un nuovo progetto, nel bene e nel male, è impossibile non accorgersene. “Mr. Fini” è il suo ultimo album, un disco ricercato nel quale spicca tra le tante perle “Il tipo”, un brano che senza troppi giri di parole ci ricorda perché l’artista milanese è da anni al top della scena.

21 – La città – Mostro

Mostro molto ispirato in questo brano profondo e melodico che ne rivela una parte inedita o comunque meno comune rispetto alle classiche proposte del rapper. Delicato ma efficace.

22 – La story infinita – Tedua feat. Massimo Pericolo

Semplicemente 2 minuti e 51 secondi in cui i due artisti insegnano cosa significhi fare rap nel 2020. Un connubio perfetto tra due delle migliori penne della nuova generazione per questo brano che sa di “vita vera” al 100%.

23 – Libellule – Nitro

Nitro si libera con uno sfogo senza freni su una base perfetta prodotta da Crvel e Stabber. Cupo e riflessivo al punto giusto.

24 – L’ultima volta – Emis Killa & Jake La Furia feat. Massimo Pericolo

Parlano di libertà persa e di prigione, per questo l’ospite di questo brano contenuto in ’17’ di Emis e Jake, non poteva che essere Massimo Pericolo. Un racconto che emoziona anche nella sua ruvidezza.

25 – Mama – Gemitaiz feat. Nitro

Gemitaiz torna con una nuova saga del suo mixtape ‘Quello che vi consiglio’ e si trova a metà tra il suo passato e il suo futuro. Questo (bel) brano con Nitro sintetizza perfettamente quest’idea.

26 – M’manc – Shablo feat. Geolier e Sfera Ebbasta

Ritornello che resta in testa, strofe brevi ma precise e produzione fresca: esempio perfetto di hit. Brano riuscito al 100% che contribuisce alla consacrazione di Geolier tra i big.

27 – Me ne frego – Achille Lauro

Achille Lauro si presenta sul palco più importante d’Italia con un brano provocatorio, che ben si presta a tutta la grossa coreografia collegata alla sua esibizione. Meno rap sì, ma libero da ogni schema come sempre.

28 – Mister – Jack The Smoker feat. Lazza & Jake La Furia

Non poteva mancare in questa classifica Jack The Smoker. Artista coerente e fedele a sé stesso, quest’anno è tornato dopo anni di attesa con un nuovo lavoro in cui il rapper milanese si mostra in gran spolvero. Questo brano con Jake La Furia e Lazza ne è il simbolo.

29 – Mi sento vivo – Gianni Bismark feat. Franco126

 La strada, Roma e la vita perfettamente descritta in questo affresco firmato da Gianni Bismark, uno dei migliori esponenti della nuova scena romana. Il tutto con l’aggiunta della solita malinconia di Franco126, sempre perfetto per questo tipo di brani.

30 – Monte – Dargen D’Amico

Quando ascolti Dargen D’Amico la sensazione è sempre la stessa: un artista che continua a fare quello che vuole nel modo che vuole. Anche con il suo ultimo lavoro il rapper conferma le sue abilità liriche e propone la sua visione sulla musica, sulla società e sulle sue contraddizioni. Dargen D'amico

31 – Morto dentro – Ernia

Un Ernia ispiratissimo sulla base del sempre freschissimo Sick Luke per un brano potente che riassume al meglio le qualità del suo interprete. Penna raffinata ma anche artista concreto e con un’attitudine da big assoluto.

32 – Musica ovunque – Nayt

 Tecnica al servizio del suo modo di comunicare, Nayt torna con un lavoro in cui elimina il superfluo. Più essenziale e più a fuoco, il rapper sembra aver trovato finalmente la sua strada.

33 – Neon (Le ali) – Marracash feat. Elisa

Quando una delle penne migliori d’Italia incontra uno dei timbri migliori il risultato non può che essere di assoluto livello. Si parla di depressione ma in modo non pesante, trovando anche il guizzo per un ritornello radiofonico.

34 – No heroes – Bresh

Bresh è uno degli artisti migliori usciti negli ultimi anni dalla scuola genovese e tutto il suo progetto “Che io mi aiuti” ne è la dimostrazione. L’outro “No heroes” è un gioiello che non può e non deve passare inosservato.

35 – Nomade – Inoki

Inoki fa semplicemente Inoki e torna con un pezzo sincero e vero. Il rapper certamente non deve dimostrare nulla e prosegue nella sua battaglia solitaria a colpi di rime e flow.

36 – Ossigeno – Nitro feat. Vegas Jones

Un bel brano che permette ad entrambi i protagonisti di poter dare il meglio sul beat. Nitro e Vegas si passano la palla parlando d’amore in maniera convincente.

37 – Polvere – Tedua feat. Capo Plaza

 Pezzo arrangiato magistralmente da Chris Nolan e Ava e ancora meglio interpretato da i due rapper protagonisti. Un viaggio in musica che colpisce e va a segno grazie all’attitudine degli interpreti coinvolti. Piccolo gioiello.

38 – Puro Sinaloa – Ernia feat Tedua, Rkomi e Lazza

Un omaggio alla storica “Pugo Bogotà” dei Club Dogo, rivisitato in chiave 2020 da quattro dei migliori esponenti della nuova scena rap. Tra citazioni, ricordi e intrecci resta il grande merito di non aver sfigurato su una delle base più iconiche del rap italiano.

39 – Raddoppio – Egreen

La violenza nelle rime di uno dei veterani della scena. Un testo che sa di vita e che non tradisce gli ideali del suo interprete. Cattivo al punto giusto, sincero come sempre.

40 – Radici – Nerone feat. Clementino

Parlare della propria città e delle proprie origini senza cadere nel banale o nel “già sentito” è certamente un compito non semplice. Nerone e Clementino però, anche grazie ad anni ed anni di gavetta, trovano il modo di farlo emozionando senza maschere e soprattutto senza la necessità di utilizzare grandi effetti speciali.

41 – Resta cu me – Nicola Siciliano feat. Ketama126

 Un brano che spacca in un disco che spacca. Aggiungici il bell’intervento di Ketama126 è il piatto è completo. Uno dei nomi da teen d’occhio per il 2021. Nicola Siciliano

42 – Scusa – Mecna

Dopo un disco di assoluto livello, Mecna torna con un lavoro altrettanto bello e curato nei minimi dettagli. Questo più che un brano è uno sfogo in musica. Emozionante. Mecna - Mentre nessuno guarda

43 – Si cummatti – L’Elfo

Siciliano Doc, in questo brano L’Elfo tira fuori tutte le sue origini trovando la chiave per un racconto sincero e pieno di immagini potenti. Un brano forte e capace di evocare atmosfere non banali.

44 – Soldi dall’inferno – Big Fish e Jake La Furia

 Jake torna a fare quello che sa fare meglio, rappare. Non c’è mai stato nessun dubbio che in questo ambito siano pochi quelli capaci di arrivare al suo livello. Questo brano è un ritorno alle rime violente dei giorni d’oro, un gioiello che si spera abbia presto nuovi capitoli simili.

45 – Specialist – Ensi

 Ensi non ha certo bisogno di presentazioni. Un artista che si è sempre imposto solo grazie alle sue forze, rimanendo sempre coerente con le sue idee. ‘Specialist’ è una dichiarazione di forza. Ensi Oggi

46 – Tatuaggi – Psicologi feat. Ariete

Non sono rap, non sono indie, non sono pop. Gli Psicologi sono un po’ tutto senza essere niente, ma sicuramente sono bravissimi nel comunicare il disagio una nuova generazione nata e cresciuta senza punti di riferimento. Ottimo anche l’intervento della giovanissima Ariete.

47 – Telephone – Bloody Vinyl feat. Capo Plaza & Sick Luke

Un beat martellante ed ipnotico mischiato all rime di un pezzo grosso come Capo Plaza. L’effetto hit è assicurato anche in questo caso.

48 – Tik Tok – Sfera Ebbasta feat. Marracash & Guè Pequeno

Cosa succede quando il rapper del momento incontra due colossi della scena? Questa canzone è la risposta. In un disco pieno zeppo di ospiti internazionali Marra&Guè si confermano due pesi massimi.

49 – Ulisse – Murubutu e Claver Gold

Narrare in rima i canti più famosi dell’Inferno “Divina Commedia” non era certamente un’impresa facile ma la coppia Murubutu – Claver Gold possiede il talento e la cultura per farlo. “Ulisse” è solo uno dei tanti capitoli di un progetto dal valore assoluto incredibile, in cui si fa veramente fatica a trovare difetti.

50 – Wow – Mecna

Mecna ed Ernia è una coppia che funziona e non lo scopriamo di certo oggi. Anche nel loro ultimo featuring il livello non si abbassa regalandoci un brano intenso denso di significato. Mecna - Mentre nessuno guarda
The following two tabs change content below.

Francesco Cavalli

Vent'anni e una vita divisa da sempre in due passioni: calcio e musica. Studia per diventare giornalista. Apprezza la musica in tutte le sue forme ascoltando tutto ciò che passa dal suo mp3 24 ore su 24. Il suo passatempo preferito è annotare, scrivere e commentare tutta la musica che ascolta.

By Francesco Cavalli

Vent'anni e una vita divisa da sempre in due passioni: calcio e musica. Studia per diventare giornalista. Apprezza la musica in tutte le sue forme ascoltando tutto ciò che passa dal suo mp3 24 ore su 24. Il suo passatempo preferito è annotare, scrivere e commentare tutta la musica che ascolta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.