Promossa Giorgia a pieni voti, Patty Pravo la peggiore

Ieri sera ha preso il via la 69esima edizione del tanto atteso Festival di Sanremo che, tra aspettative forse troppo elevate, perde in termini di confronto con la conduzione Favino/Hunziker della scorsa edizione, fortunatamente salvato da un buon livello di canzoni in gara. E come da tradizione, si è focalizzata l’attenzione non solo sulla gara canora ma anche sugli abbigliamenti sfoggiati da artisti, ospiti e conduttori! Ed ecco che ritornano, quindi, le nostre pagelle sui look a nostro avviso migliori e peggiori di questa prima serata che si è appena conclusa! 

I LOOK MIGLIORI 

GIORGIA: La classe non è acqua, sceglie un vestito Dior tendente al beige sfumato che la valorizza e la fa risultare la meglio vestita di tutta la puntata! Voto 9

MATTEO E ANDREA BOCELLI: Che dire, splendidi, eleganti e raffinati insieme! Voto 8 e mezzo

CLAUDIO BAGLIONI: Sceglie di non eccedere, con i suoi smoking classici senza tempo, affidandosi ancora una volta alla sapiente mano di Ermanno Scervino. Affascinante eleganza che non guasta mai! Voto 8

PAOLA TURCI:  Punta sul sicuro e non sbaglia con un look total white. Appare elegante e sobria al tempo stesso con una tuta Dsquared2 dalla scollatura importante ma non esagerata. Voto 7 e mezzo

NEK: Stile giovanile, dal capello al giubbino in pelle nera che su di lui fa un effetto casual e si sposa bene col personaggio! Nonostante il palco di Sanremo sia un palco da giacca quasi tassativa, per lui l’eccezione non stona anzi lo valorizza! Voto 7

LOREDANA BERTE’:  Capelli color puffo a parte, ai quali ormai siamo abituati (e forse affezionati…?!), l’esplosiva interprete colpisce in positivo e non solo musicalmente, grazie ad un pezzo stavolta veramente all’altezza della situazione! Per la prima serata si affida a Gianluca Saitto che la veste bene ed in coerenza con il suo look ma senza strafare, stavolta!  Voto 6 e mezzo

VIRGINIA RAFFAELE: Con tutta la buona volontà sicuramente impiegata, non è riuscita a reggere il confronto con colei che le ha passato lo scettro della conduzione e, oltre ad apparire inadeguata e fin troppo sopravvalutata come co-conduttrice, è apparsa anche imbalsamata nell’indossare gli importanti abiti di Re Giorgio. Bellissimo il primo e l’ultimo (meno il secondo), tutti della collezione Armani Privè che non ha saputo valorizzare con il portamento che meritavano. Le diamo la sufficienza solo per incoraggiarla! Voto 6

ARISA: Generalmente ci abitua sempre a look tra lo stravagante e l’imbarazzante…. stavolta  invece la promuoviamo per la scelta più sobria e più adatta al suo fisico. Abito in sè molto anonimo ma meno indecente dei soliti! Voto 6 

I LOOK PEGGIORI

FEDERICA CARTA & SHADE: Ci sono piaciuti nel pezzo insieme, che appare fresco, orecchiabile e radiofonico… ma sul look non riusciamo a dargli la sufficienza! Ok i giochi di colore, ma lei sembrava aver litigato con il suo stilista poco prima della diretta ed esser stata costretta ad indossare il primo abitino luccicante/sgargiante trovato nella cesta delle ultime svendite ai grandi magazzini; mentre lui non ha convinto nel contrasto tra abito giusto e maglia degna da scampagnata! Rimandati, ma con affetto! Voto 5

CLAUDIO BISIO: bocciato sia nella conduzione che nel look (facciamo appello a Favino che torni ad aiutarlo per le 4 serate rimanenti!). Ridicolo soprattutto nella prima uscita, con una giacca che sembrava presa al mercatino delle pulci! Ci sarebbe da inveire molto di più ma, per rispetto del ruolo che nonostante tutto ricopre, ci limitiamo a rimandarlo alla prossima puntata! Voto 4

ANNA TATANGELO: Generalmente lei colpisce in positivo prevalentemente per come appare e per i suoi abiti giusti, più che per i pezzi discutibili che ci propina da anni, ma stavolta non ci ha convinto! Total black minimal, l’intenzione era forse quella di risultare vintage ma il look è già visto e rivisto! E poi quelle sopracciglia sottili…dèmodè!!! Anna ritenta, ce la puoi ancora fare ad essere promossa (per lo meno sui look…!) Voto 4

IL VOLO: I tre tenorini potevano scegliere un look meno da giovani vecchi, che rendesse più giustizia alla loro età! Inoltre, la scarpa casual grigia di Ignazio stonava di brutto con il suo abito, sembrava che si fosse messo il primo paio di scarpe trovato a casaccio nella scarpiera! Non ci siamo proprio ragazzi!! Voto 3 e mezzo

DANIELE SILVESTRI: Qui ci troviamo invece di fronte ad un cinquantenne vestito, non in casual giovanile che ci può anche stare (se il fisico lo permette), ma da dodicenne degli anni ‘90 scappato di casa! Voto 3

MOTTA: Sembrava uscito da un film horror…..voleva fare forse il radical chic ma il risultato è alquanto scoraggiante! Quella camicetta striminzita dove l’ha presa? A Porta Portese?! Inquietante!!! Voto 2

GHEMON: Forse ha scambiato il palco di Sanremo per la fiera del Cosplay, sembrava aver rubato i vestiti all’Ispettore Gadget! Orripilante!!! Voto 1

PATTY PRAVO: Patty, perché ci hai fatto questo?! Da una signora della musica italiana come te, ci si aspettava molto ma molto di più. L’abito più brutto da lei indossato in tutta la carriera, degno di un’esibizione circense! Per non parlare dei capelli rasta… beh se voleva stupire ci è riuscita! Passerà senz’altro alla storia come la peggio vestita di tutte ultime le edizioni… l’unica domanda, dunque, che sorge spontanea è : PERCHE’!?!?!? Voto 0

The following two tabs change content below.

Federica Candelise

Avvocato di professione, tennista per hobby ma appassionata di musica da sempre, che sia italiana o internazionale poco importa. Non prediligo un genere in particolare, ciò che conta sono le emozioni che la musica può provocare in ognuno di noi.

Di Federica Candelise

Avvocato di professione, tennista per hobby ma appassionata di musica da sempre, che sia italiana o internazionale poco importa. Non prediligo un genere in particolare, ciò che conta sono le emozioni che la musica può provocare in ognuno di noi.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.