le tendenze bugiardo

A tu per tu con il duo milanese, in uscita con il nuovo singolo intitolato “Bugiardo (Happy birthday)

Tempo di nuova musica per Le Tendenze, all’anagrafe Daniele e Francesco Saibene, fratelli nella vita e duo in ambito musicale. Bugiardo (Happy birthday) è il titolo del loro nuovo singolo, disponibile in rotazione radiofonica e sulle piattaforme streaming a partire dallo scorso 25 settembre. Approfondiamo la loro conoscenza.

Ciao ragazzi, benvenuti. Partiamo da “Bugiardo (Happy birthday)”, cosa racconta?

«Bugiardo ‘rapconta’ le paranoie che ci perseguitano. Lo fa con leggerezza, malinconia e un mood notturno. La notte qui a Milano è un momento bellissimo per respirare del silenzio camminando per strada».

Quali riflessioni e quali stati d’animo vi hanno accompagnato durante la fase di creazione del brano?

«Il brano è nato in maniera improvvisa una sera, mentre io e mio fratello tornavamo da una festa al parco. Ricordo che ho fermato la bici di colpo, mi sono messo a scrivere sul cellulare: ‘le luci della notte riflesse nel tuo viso ecc…’ poi la canzone si è scritta da sola nel corso delle settimane e dei mesi. è stato un processo lento che ci ha permesso di mettere a fuoco le sensazioni che volevamo trasmettere».

A livello musicale, come siete arrivati a questo tipo di sound? All’ascolto sembra un lavoro di ricerca piuttosto complesso

«In primis ci siamo divertiti a sperimentare nei SAIGOOD Studios (i nostri home studio) e poi agli Elfo Studio. La sonorità è un pop leggero, l’arpeggio di chitarra accompagna in maniera malinconica e sognante il ‘rapconto’ del testo. Nel brano ci sono influenze reggae, di cantautorato e rap».

le tendenze bugiardo

Essendo fratelli evito di chiedervi come vi siete conosciuti, ma come vi siete avvicinati alla musica e quando avete deciso di mettere in piedi questo vostro progetto?

«La musica si è avvicinata a noi già dall’infanzia, ma noi ci siamo avvicinati a lei nell’adolescenza. Le Tendenze come duo nascono nel 2018, per un anno e mezzo ci siamo messi a lavorare al sound del progetto. Per noi è fondamentale sperimentare canzone dopo canzone».

Quali ascolti hanno accompagnato e influenzato i vostri rispettivi percorsi?

«Di tutto, è difficile fare un elenco. possiamo dirvi che nelle nostre canzoni mettiamo ogni genere che ci piace e che può essere efficace nel brano».

Cosa vi affascina esattamente dello scrivere canzoni?

«Quell’istante di presenza nel quale la mente ed il cuore ricevono da chissà dove le parole e le note. Siamo un tramite».

Al netto dell’attuale incertezza dovuta al momento, quali sono i vostri prossimi progetti in cantiere e cosa dobbiamo aspettarci a riguardo?

«Sicuramente ci saranno nuovi singoli che porteranno ad un album. Magari metteremo in piedi un bel live in studio!».

Per concludere, a chi si rivolge la vostra musica e a chi vi piacerebbe arrivare in futuro?

«Non scriviamo certo attraverso un target, ma solo tramite quello che ci arriva. Quindi potremmo dirti che è rivolta a tutti».

The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Di Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.