La cantautrice delusa dal talent show di Sky Uno

Nel presentare al pubblico la pubblicazione del suo nuovo singolo inedito intitolato Andrà tutto bene (qui tutti i dettagliLevante è tornata a parlare, per la prima volta, della sua esperienza ad X-Factor in qualità di giudice dell’undicesima edizione.

La cantautrice siciliana ha definito quella nello show di Sky Uno un’esperienza “bella e formativa. Ho capito cosa sono e cosa non sarò mai” intendendo dire che “non sono una miracolata, che ho fatto un percorso che ha lasciato cicatrici e sbucciature sulle ginocchia, che ha avuto cadute e risalite. Da giudice tutto questo non dipende da te. Contano il banco, la fortuna di trovare l’annata giusta per i cantanti“.

Non un ritratto esattamente positivo se si aggiunge che, a detta sua “è stata un’edizione dove ho sentito violenza. C’è stata tanta competizione e anche se mi avevano detto “siamo competitivi ma poi andiamo a farci pizza e birra” alla fine pizza e birra non le abbiamo mangiate assieme”. E, a domanda secca, Levante ha detto “loro hanno avuto me, io ho avuto loro. Non avrebbe senso ripetere l’esperienza“.

Ma la cantante di Nel caos di stanze stupefacenti non è la sola artista italiana ad aver partecipato come giudice o coach ad un talent show per poi criticare, in qualche modo, l’esperienza fatta rifiutandone un futuro possibile ripetersi. In passato anche Noemi era stata piuttosto critica verso i meccanismi del talent show concludendo il proprio rapporto con The voice of Italy con qualche ombra e dicendo di non voler più far parte del mondo talent.

E come dimenticare, poi, Morgan che nel corso degli anni è stato decisamente l’esponente più duro contro i vari format televisivi salvo, poi, tornare sempre a farne parte fossero essi X-Factor, Amici di Maria de Filippi The Voice of Italy.

Ma anche Riccardo Cocciante aveva rinnegato, in qualche modo, la sua stessa esperienza come giudice in una delle poltrone girevoli parlando di “pena” per i ragazzi usati dalla televisione. E con lui, in qualche modo, si sono schierati negli anni anche Emis Killa J-Ax, entrambi molto scettici a proposito del modus operandi dei talent di cui furono protagonisti.

The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

By Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

One thought on “Levante attacca X-Factor e si aggiunge alla lista dei “coach rinneganti””

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.