sabato, Maggio 25, 2024

CLASSIFICHE

SUGGERITI

Lil Jolie, “La vita non uccide” è un inno al vivere veramente

Fuori venerdì 17 maggio LA VITA NON UCCIDE (Bmg), il nuovo Ep di LIL JOLIE, giovane cantautrice tra i protagonisti dell’ultima edizione di Amici. (PRESAVE)

Contiene il singolo Kiss Me nato dalla penna unica di Madame e concluso con preziosi interventi di Lil Jolie, prodotto da Bias e Narduccey. (video ufficiale)

L’Ep LA VITA NON UCCIDE è un inno al vivere la vita con tutte le sue sfumature, perché nessuna emozione è sbagliata o è inferiore a un’altra, se si vivono veramente.

L’Ep si apre con l’omonimo brano da cui prende il titolo l’intero progetto.

Questa prima traccia è uno storytelling della vita dell’artista, un invito a ricordarsi sempre che prima poi le cose belle arrivano; a seguire Kiss Me, singolo che ha anticipato l’uscita dell’Ep, descrive un amore proibito ma libero, mentale e passionale, che va a tempo con il cuore e a ruota libera nei pensieri. 

È la volta poi di Attimo, un’istantanea scattata da Lil Jolie in cui rappresenta quel momento in cui non riesce a godere di un preciso istante e che in un secondo momento diventa il punto fisso nella sua mente, e di Follia, brano che porta la firma di Lil Jolie e con cui la cantautrice ha fatto il suo ingresso ad Amici.

Il penultimo brano, Non è la fine, è un monito che Lil Jolie rivolge a se stessa, a quella versione di Angela a volte spaventata e confusa, a cui ricorda di non aver paura e di provare comunque a lasciarsi cadere, perché neanche il fondo può essere la fine, e infine la registrazione live di Per Elisa, cover del brano di Alice che Lil Jolie ha eseguito durante il percorso di Amici.

“La vita non uccide è il mantra di un racconto in cui ogni brano incarna un’emozione diversa. La tracklist è come l’indice di un libro in cui ogni capitolo racconta la fugacità delle cose e allo stesso tempo il loro essere eterne – racconta Lil Jolie – Un po’ come le onde del mare che cambiano sempre forma ed impeto, ma che poi tornano sempre sulla spiaggia e nel loro sparire la modellano.”