lunedì, Luglio 15, 2024

CLASSIFICHE

SUGGERITI

L’intervista, Donno con “Mi lascio andare” l’umanità e il mondo che la ospita

Donno è uscito il 28 giugno con “Mi lascio andare”, un singolo in cui torna il sound tra rock ed elettronica che caratterizza lo stile del cantautore, e che fa da tappeto al suo inconfondibile timbro vocale e ai suoi testi con cui racconta l’umanità e il mondo che la ospita, attraverso critiche mai negative e polemiche ma sempre costruttive e che celano la speranza di vedere se stessi, e gli altri, un giorno, sempre più liberi di vivere la propria vita senza il peso del giudizio sociale.

Abbiamo raggiunto Donno con le nostre domande per sapere qualcosa in più su questo nuovo progetto discografico, di seguito le nostre domande e le sue risposte:

 In una recente intervista hai detto che dentro di noi vivono tante personalità e che sta a noi dar loro a turno il loro spazio per potersi esprimere, a pochi mesi dal secondo album, il 28 giugno è uscito “Mi lascio andare” il tuo nuovo singolo, come è nato il progetto e per tornare al concetto delle personalità a quale tua personalità hai dato spazio ?
“‘Mi lascio andare’ è una canzone nata molto velocemente, completamente di istinto. Stavo pensando di pubblicare una nuova canzone e dovevo sceglierne una tra le varie che ho scritto, ma non ero convinto! Un giorno di marzo, mentre stavo attraversando un periodo un po tormentato per via di un “tira e molla” con una persona, mi sono messo al piano per rilassarmi ed è uscita di getto in una giornata “mi lascio andare”! ho capito subito che era lei la canzone che sarebbe dovuta uscire! Questa volta ho dato spazio alla “personalità” gioiosa e leggera che vuole assaporare ogni singola emozione con il sorriso stampato in faccia “
 
– Nel singolo lanci un bel messaggio sociale e motivazionale, inviti a non restare arroccati sulla torre delle proprie convinzioni senza ascoltare e vedere ciò che ci sta intorno, questo concetto lo hai trasferito anche nel tuo essere musicista? Sei propenso a contaminazioni o preferisci non sperimentare ?
Ma certamente! La contaminazione e l’unione tra contrasti è il mio pane, sono io stesso una serie di contrasti viventi (ride ndr) Nel corso degli anni sono passato da un genere all’altro senza mai avere paura di cambiare! L’arte e la vita sono puro cambiamento, resistergli sarebbe andare contro la loro stessa natura”
 
– Gettare il cuore oltre l’ostacolo e lasciarsi andare prevede qualora capitassero anche collaborazioni con altri artisti? Con chi ti piacerebbe duettare nel caso ne avessi voglia?
“Gettare il cuore oltre l’ostacolo vuol dire non prevedere nulla e guardare quello che succede mentre lo fai! Sarebbe molto bello se capitassero collaborazioni con altri artisti. Lo spero! Se proprio la devo sparare grossa ti direi che vorrei duettare con Dua Lipa!”
– Il tuo ultimo album ha avuto un’ottima risposta, cosa ti ha portato a buttarti subito nella pubblicazione di un singolo senza stare un attimo ad assaporare il successo di un lavoro da poco terminato
“In realtà non ci sono motivi particolari. È un periodo in cui ho vissuto tante cose in poco tempo e ho scritto tanto e quindi sento l’esigenza di gettarmi subito in nuova musica.”
– Farai delle date la prossima estate o hai intenzione di farle?
Farò qualche piccolo acustico e poi vedremo. Mi sto preparando alle prossime uscite, più che altro”
– Chiudiamo con i progetti futuri e se hai sogni nel cassetto
“Farò uscire un pò di singoli nei prossimi mesi e vediamo che succede Il sogno è Sanremo ovviamente!”