Lorenzo Fragola 20188

Con la pubblicazione del nuovo singolo arrivano anche i pensieri sul futuro

Sono passati solo pochi giorni dalla pubblicazione del suo nuovo singolo radiofonico eppure Lorenzo Fragola pare proiettato già al futuro. Solero, realizzata insieme ai The Kolors, segna il ritorno sulle scene musicali del cantautore catanese dopo più di tre anni dall’album ‘Bengala’ (di cui qui la nostra recensione) che aveva segnato un suo allontanamento dal pop più commerciale per immergersi in una dimensione più indie, sperimentale e contemporanea.

Con la pubblicazione del nuovo brano Lorenzo Fragola ha raccontato anche quelli che sono alcuni dei suoi prossimi programmi discografici tra cui, ovviamente, la realizzazione di un nuovo album d’inediti. “Non so quando e come uscirà – ha raccontato la stessa voce di ‘Siamo uguali’ a TV Sorrisi e Canzoni – Ho tantissime canzoni nel cassetto: con un bacino di composizioni così ampio è più facile imbastire un disco. E poi non vedo l’ora di rientrare in studio: il lavoro artistico è la cura a complessi e paranoie. È molto gratificante, mi fa sentire un privilegiato”.

Un pensiero, però, è finito anche sul palco del Teatro Ariston da cui Fragola manca dal 2016 dopo che vi aveva partecipato anche nel 2015 quasi da debuttante. Su di un ritorno al Festival, Fragola è stato piuttosto aperturista dimostrando di aver superato quella che era sembrata una sorta di personale avversione al mainstream dimostrata in questi ultimi anni.

Sarebbe bello ripresentarsi sul quel palco portando il bagaglio di esperienze accumulato negli anni. – Ha raccontato il giovane cantautore – È una cosa che non dipende solo da me. Quindi, per ora, mi concentro sul nuovo progetto discografico”. Che il 2022 sia l’anno del suo ritorno in Riviera? Staremo a vedere…

The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

By Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.