martedì, Aprile 16, 2024

CLASSIFICHE

SUGGERITI

Mara Sattei a Sanremo 2023 con “Duemilaminuti”, tutto quello che c’è da sapere

Precedenti al Festival, giudizi della stampa, quote dei bookmakers, album, tracklist, autori e testo del brano

PARTECIPAZIONI A SANREMO:

Prima partecipazione in assoluto alla gara del Festival di Sanremo per Mara Sattei, una delle più interessanti nuove protagoniste della musica femminile italiana che hanno saputo intercettare il gusto per il moderno rimanendo ancorate alla nostra tradizione.

IL BRANO:

Per la sua partecipazione a Sanremo 2023, Mara Sattei punta sul brano intitolato “Duemilaminuti“. A firmare il testo è Damiano David, vocalist dei Maneskin. La musica della canzone, invece, è stata composta dallo stesso Damiano David insieme a thasup ed Enrico Brun. Questi ultimi, inoltre, hanno curato anche la produzione dello stesso brano.

Mara Sattei

COME NE PARLA LA STAMPA:

Gianni Sibilla per Rockol:

Una ballata molto classica ed efficace, ma anche un po’ già sentita. Scritta con il fratello thasup (ma la sua mano si sente poco) e con il frontman dei Maneskin: “Ho capito che non era amore ma soltanto un gioco che avevi creato per me/ E dimmi se c’è stato amore tra quelle parole/E poi dammi duemila minuti anzi duemila ore/Tu che senza volerlo mi hai insegnato a respirare/Poi sei scappato ed hai rubato tutta la mia voce/Tutta la mia voce”.

Alessandro Agnoli per Stone Music:

Testo e produzione di Damiano David, ma temiamo che non saranno sufficienti per posizioni di rilievo. Tutto sembra essere molto studiato, anche troppo. Funziona, la voce di Mara è riconoscibile e impeccabile. Non sarà tra i peggiori, ma nemmeno tra i migliori: starà a galla. Voto: 7

Fabrizio Basso per SkyTG24:

Sembra di entrare in una odissea nello spazio finché non ci riporta sulla terra con una storia dolente dove due vite non si incrociano. Non è facile cantare un amore (un po’) tossico e Mara ci riesce benissimo. E meno male che, contrariamente alla canzone, chi è scappato non le ha rubato “tutta la mia voce”. Voto: 7/8

VOTO MEDIO DELLA CRITICA:

6.80 / 10 (6° posizione generale)

QUOTE SNAI:

20.00 (8° posizione generale)

COVER PER LA 4° SERATA:

L’amour toujours (I’ll fly with you) (Gigi d’Agostino) con Noemi

IL NUOVO ALBUM:

Al momento non è ancora stata annunciata la pubblicazione di un nuovo album d’inediti da parte di Mara Sattei che, ad inizio del 2022, aveva pubblicato il suo primo disco dal titolo “Universo”. E’, dunque, probabile che il disco venga ristampato con l’aggiunta del brano sanremese.

Tracklist [autore testo – autore musica]:

TESTO DEL BRANO:

DUEMILAMINUTI
di Damiano David – Damiano David, thasup, Enrico Brun
Edizioni Sony Music Publishing (Italy)/Me Next/THASUP/Tuttomoltobenegrazie – Milano – Padova

Ti chiamerei anche se non prende
Ti cercherei dove non si vede
Dovesse rimanermi niente
Non importa se fa male
A piedi scalzi sulla neve
Non ho paura di cadere

Pensavo di poter guarire il tuo cuore da tutte le voci che senti
Però il risultato non cambia nemmeno se cambi gli addendi
Pensavo di poter usare la voce ma dentro di me ora la voce non c’è
Ed ho usato duemila minuti per capire di me in fondo cosa pensi
Ho trovato solo la rabbia forse siamo troppo diversi
Ho capito che non era amore ma soltanto un gioco che avevi creato per me
E dimmi se c’è stato amore tra quelle parole
E poi dammi duemila minuti anzi duemila ore
Tu che senza volerlo mi hai insegnato a respirare
Poi sei scappato ed hai rubato tutta la mia voce
Tutta la mia voce

Io mi ricordo quando ritornavi a casa stanco
E sotterravi i tuoi problemi dentro fiumi d’alcool
E ogni volta mi dicevi che la colpa era la mia
Non ti importava di distruggere i nostri momenti
Lividi sopra il mio corpo erano solo i segni
Che quel male che ti porti non andrà più via

Pensavo di poter guardare le cose da un punto di vista diverso
Però il tuo riflesso non cambia
Non entri mai nel mio universo
Pensavo di poter usare la voce ma dentro di me ora la voce non c’è
Ed ho usato duemila minuti per capire che in fondo tu eri diverso
Cercassi nel buio le ombre
O l’aria nel mare blu intenso
Ho capito che non era amore ma soltanto un posto che avevi creato per me
E dimmi se c’è stato amore tra quelle parole
E poi dammi duemila minuti anzi duemila ore
Tu che senza volerlo mi hai insegnato a respirare
Poi sei scappato ed hai rubato tutta la mia voce
Tutta la mia voce

Ma dimmi se c’è stato amore tra quelle parole (tra quelle parole)
E poi dammi duemila minuti anzi duemila ore (anzi duemila ore)
Tu che senza volerlo mi hai insegnato a respirare
Poi sei scappato ed hai rubato tutta la mia voce
Tutta la mia voce

The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.
Ilario Luisetto
Ilario Luisetto
Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.