A tu per tu con la giovane cantante italo-spagnola, in uscita con il nuovo singolo intitolato “Lontano da te

Tempo di nuova musica per Marina Valdemoro Maino, meglio conosciuta con lo pseudonimo di Maryna, tra i più noti youtuber e tiktoker del web. Si intitola “Lontano da te” il singolo scelto per accompagnarci in questa estate, disponibile in radio e sulle piattaforme digitali a partire dallo scorso 17 luglio. Conosciamola meglio.

Ciao Maryna, benvenuta. Partiamo dal tuo nuovo singolo “Lontano da te”, che sapore ha per te questo pezzo?

«“Lontano da te” è un omaggio alle mie origini: sono per metà italiana e per metà spagnola. Ho sempre usato lo spagnolo al pari dell’italiano quindi mi è sembrata la giusta occasione per far convivere queste due anime, sia personali che artistiche». 

Un brano scritto da te, quali sensazioni ti hanno accompagnato durante la fase di composizione?

«E’ un brano nato in quarantena, quindi ho tratto ispirazione dalla nostalgia e dalla voglia di stare insieme nonostante le difficoltà». 

Dal punto di vista musicale, pensi che questo sia il sound che più ti rappresenta e che ti mette a tuo agio?

«Assolutamente sì. Il precedente singolo “Cumbia love” era tutto in spagnolo. Questa volta, come dicevo, ho voluto creare qualcosa di unico e che raccontasse un’altra sfaccettatura di me». 

Facciamo un breve salto indietro nel tempo, quando e come la musica è entrata a far parte della tua vita?

«Da sempre, credo da prima che imparassi a parlare. Sin da piccola ho sempre ballato e cantato, i miei pomeriggi erano tutti caratterizzati da me che cantavo in cameretta o che organizzavo piccoli spettacoli in salone per tutta la mia famiglia». 

Quali ascolti hanno accompagnato e influenzato la tua crescita?

«Ascolto di tutto, proprio perché mi piace fondere influenze di vario genere nella mia musica. Direi essenzialmente il pop e la musica latina in tutti i sensi». 

E poi è arrivato il web, un canale sempre importante per i giovani emergenti. Come descriveresti il tuo rapporto con i social network?

«Devo tutto al web, grazie ai social ho vissuto una vera e propria rinascita. In un periodo in cui ero demoralizzata a causa di alcune occasioni mancate, ho iniziato un po’ per gioco a pubblicare il primo video su Facebook: “Una ragazza, 23 cantanti”, in cui imitavo le voci di 23 artisti internazionali. Inaspettatamente è piaciuto a molti raggiungendo milioni di visualizzazioni in pochissimo tempo. Da lì è partito tutto. I social network sono importantissimi per la promozione di artisti sotto ogni punto di vista: se sei un cantante, puoi scrivere le tue canzoni e pubblicarle sul tuo canale; se sei un attore girare dei video divertenti come i miei. Un tempo c’erano i talent scout, poi sono arrivati i talent, ora è il pubblico che sceglie direttamente ciò che piace sul web». 

Parte del tuo successo lo vedi alla rete, in particolare a Tik Tok che in questo momento è diventato un po’ il social di riferimento. Come spiegheresti in cosa consiste esattamente questa piattaforma ad un cosiddetto “boomer”?

«Tik Tok è una piattaforma su cui si possono realizzare video divertenti di pochi secondi. Restando in ambito musicale, è una piattaforma che può rivelarsi molto utile alla promozione di un brano perché se il pezzo é “tiktokabile” cioé si adatta bene ai gesti e ai movimenti tipici di questa app, diventa virale».

Quali sono i tuoi prossimi progetti in cantiere? Stai lavorando a nuova musica?

«Sì, sono già al lavoro sul mio prossimo brano, e in futuro chissà… l’album sarebbe il coronamento di un sogno ma do tempo al tempo». 

Per concludere, a chi si rivolge la tua musica oggi e a chi ti piacerebbe arrivare in futuro?

«Penso che la mia musica si possa rivolgere a tutti. Ho un pubblico principalmente giovanile che mi sostiene sempre. Sono molto orgogliosa del percorso che stiamo facendo insieme. Spero di non deluderli, e di poter lavorare sodo per realizzare progetti sempre più ambiziosi».

The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Di Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.