Masco

Masco debutta con il brano “Senza perderci

Arriva tra suoni contemporanei, effetti vocali e una storia di amore e perseveranza il debutto di Marco Mascolo, in arte Masco, il cui singolo d’esordio s’intitola “Senza perderci“, rilasciato sulle piattaforme digitali con Pulsing Rec. Un ottima prima prova per dare un assaggio di ciò che questo artista emergente è. Una base scanzonata su cui viene adagiato un testo semplice ma efficace. Dotato di un timbro interessante, sarebbe interessante ascoltare proposte leggermente più “spogliate” di effetti. Di fatto però “Senza perderci” si lascia ascoltare.

Sulla traccia si sentono tutte le reference che hanno contraddistinto i suoi primi approcci alla musica, avvenuti a 17 anni con la Tech House. Dopo le prime produzioni pubblicate su varie label, per Masco si aprono le porte delle major discografiche e inizia a collaborare con artisti già affermati del settore. Un processo di maturazione e sviluppo l’ha portato nel 2021 a pubblicare il primo brano scritto e composto da lui, appunto, “Senza perderci“.

Il foggiano afferma: «A volte ci viene voglia di scappare via, senza pensare realmente a quello che abbiamo costruito e a quanto potremmo perdere. In questi anni ho capito di poter raggiungere i miei obiettivi, a prescindere dal luogo e dai preconcetti. Senza Perderci” lo vedo come un inno alla presa di coscienza di me stesso e di quello che voglio fare. Allo stesso tempo, però, rispecchia la mia voglia di voler scoprire e migliorare quei lati di me che ancora non conosco e che mi fanno sentire sbagliato (mi chiedi chi sono e non lo so, ma se proprio insisti potrei dirti che non vado bene)».

Si balla ma con malinconia, ci si diverte ma riflettendo. Si pongono i riflettori sulla bellezza naturale di ciò che possediamo già, cercando di farci distogliere lo sguardo da tutto ciò che egoisticamente vorremmo ottenere. Masco ha fatto il primo passo, senza perdersi. E i prossimi?

The following two tabs change content below.

Andrea Picariello

Giornalista pubblicista salernitano, nato nello stesso anno in cui i Jalisse hanno vinto Sanremo. Music addicted ma, ancora di più, informazione musicale addicted. Quando cala la sera e ho paura del buio accendo la mia lampada di fiducia, che mi illuminerà la stanza: la musica.

By Andrea Picariello

Giornalista pubblicista salernitano, nato nello stesso anno in cui i Jalisse hanno vinto Sanremo. Music addicted ma, ancora di più, informazione musicale addicted. Quando cala la sera e ho paura del buio accendo la mia lampada di fiducia, che mi illuminerà la stanza: la musica.

Commenta qui...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.