Matteo Romano, Concedimi

A tu per tu con il giovane cantautore di Cuneo, in uscita con il suo singolo d’esordio intitolato “Concedimi

Bel debutto per il giovane Matteo Romano, talento piemontese classe 2002 che stiamo imparando a conoscere con “Concedimi”, l’inedito che ha riscosso un notevole successo sul web. Lo abbiamo raggiunto su Skype per approfondire la sua conoscenza.

Ciao Matteo, benvenuto. Partiamo da “Concedimi”, cosa rappresenta esattamente per te questo pezzo che, di fatto, è il tuo biglietto da visita musicale?

«Rappresenta un po’ gli ultimi mesi, l’ho scritto durante il lockdown con il mio amico Stefano Giuliano, poi l’ho pubblicato su Tik Tok verso giugno e tra settembre/ottobre è letteralmente esploso, i più grande creator hanno iniziato a realizzare video con questa canzone, fino ad arrivare al video con oltre due milioni di visualizzazioni. Non mi sarei mai aspettato una roba simile, grazie a questo successo sono riuscito a produrre e pubblicare il brano».

Matteo Romano, Concedimi

Dopo “Concedimi”, cresce ancora di più l’hype attorno al tuo progetto. Cosa dobbiamo aspettarci dai tuoi prossimi progetti in cantiere?

«Ho altri pezzi che ho scritto e che vorrei pubblicare, non so bene cosa succederà, mi sto ancora ambientando, sto cercando di metabolizzare tutto quello che è sta accadendo. L’obiettivo è quello di valutare al meglio qualsiasi progetto, il mio desiderio è continuare seguendo la linea di “Concedimi”, sicuramente vorrei far crescere la mia fandom, però non so ancora bene di preciso. Sto cercando di valutare tutto quello che di buono mi sta arrivando, per me è tutto nuovo».

Per concludere, a chi si rivolge oggi la tua musica e a chi ti piacerebbe arrivare in futuro?

«Mi piace pensare che la mia musica possa essere ascoltata un po’ da tutti, perchè in una canzone come “Concedimi” possono immedesimarsi sia i giovani della mia età ma anche persone più grandi, penso che l’argomento sia comprensibile a diverse generazioni. Stessa cosa spero per i miei prossimi brani, anche se affronteranno tematiche differenti, ma sempre di stampo universale. Per me è essenziale riuscire a trasmettere qualcosa».

Matteo Romano | Videointervista

The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Di Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.