Max, Nek e Renga: operazione commerciale dal sapore di reunion di amici

Max Pezzali, Nek e Francesco Renga: operazione commerciale dal sapore di reunion tra amici

L’inedito trio lancia il singolo “Duri da battere” e un importante progetto live che li porterà ad esibirsi insieme in tournée in giro per il Paese.

In principio erano i quattro amici al bar di Gino Paoli, adesso sono rimasti in tre. Così Max Pezzali è riuscito a convincere gli amici Filippo Neviani, alias Nek, e Francesco Renga a realizzare questo nuovo e inedito progetto congiunto. Dopo aver già cantato insieme in diverse occasioni, ricordiamo i duetti sulle note di “Nessun rimpianto” ed “Eccoti” contenuti nel disco “Max 20”, i tre artisti hanno lanciato a sorpresa (nel corso di un’inaspettata conferenza stampa) il singolo “Duri da battere”, che anticipa l’uscita del nuovo album dell’ex frontman degli 883, volto a festeggiare i suoi primi venticinque anni di carriera. Il risultato? Un brano non d’impatto, che non rende giustizia al blasone di nessuno dei tre cantanti e che non lascia il segno, anche dopo una cinquantina di ascolti.

Quello che rimarrà di questo curioso progetto, che viene fuori decisamente con prepotenza, è il valore sano della loro amicizia, che arricchisce dal punto di vista umano questa operazione commercialmente debole. Da tre artisti di questo calibro (che dopo Eros Ramazzotti e Tiziano Ferro possiamo considerare tra i più importanti della nostra scuderia discografica pop maschile) ci si aspettava decisamente di più. “Si può dare di più perché è dentro di noi, si può dare di più senza essere eroi” cantavano Gianni Morandi, Enrico Ruggeri e Umberto Tozzi trent’anni fa, trio che ha lasciato un segno nella storia della musica leggera italiana. Se lo stesso destino toccherà anche a questi giovani baluardi è ancora presto per saperlo, lo scopriremo solo ascoltando quello che faranno insieme dal vivo nella loro tournée (le cui date sono disponibili qui), che sicuramente rafforzerà la loro amicizia e, chissà, donerà maggiore credibilità a questo insolito sodalizio artistico.

Duri da battere | Audio

Duri da battere | Testo

Più forti della natura e della sua crudeltà
più forti dei temporali e dell’oscurità
di terremoti e vulcani
di glaciazioni e siccità

Più forti di orsi giganti alti dai tre metri in su
di tigri coi denti a sciabola ed enormi mammut
tanto più grandi di noi
che non dovremmo esistere più

Ma il cuore va oltre l’ostacolo
ma il cuore fa ogni miracolo
e io lo so

Duri da battere
ci puoi scommettere
duri da battere
quasi impossibile

Più forti perché ogni giorno combattiamo quaggiù
ci lamentiamo ogni tanto però niente di più
ci basta un giorno di sole
e un angolo di cielo blu

Cresciamo pieni di sogni e di speranze che poi
si affievoliscono un po’ ma non si spengono mai
cadiamo spesso però
siamo anche bravi a uscire dai guai

E il cuore va oltre l’ostacolo
e il cuore fa ogni miracolo
e io lo so

Duri da battere
ci puoi scommettere
duri da battere
quasi impossibile

Più forti delle incomprensioni
delle fughe incerte e dei ritorni
voglio il tuo profumo addosso
prendimi per mano adesso
corri e il mondo non ci prenderà

Duri da battere
ci puoi scommettere
duri da battere
quasi impossibile

The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *