Album Amarcord: i dischi più belli da riascoltare

Sono trascorsi quindici anni dal lancio de “Il mondo insieme a te”, lavoro che segna l’esordio solista di Max Pezzali dopo la decennale avventura degli 883, band che ha profondamente segnato la musica pop italiana anni ’90. Nessuna rivoluzione, il cantautore pavese si presenta così come lo abbiamo conosciuto in veste di leader del gruppo, mostrandosi in tutta la sua essenza di eterno Peter Pan.

L’album è stato anticipato dal singolo “Lo strano percorso”, manifesto della poetica urbana di Pezzali, che racconta storie comuni in maniera semplice e diretta, senza fronzoli. Il brano racconta le varie tappe che tutti noi percorriamo durante la nostra vita, dal primo amore al primo bacio, passando per i cambiamenti che subiamo o che noi stessi realizziamo.

Tra i pezzi più convincenti, spiccano gli altri due estratti radiofonici “Eccoti” e la title track “Il mondo insieme a te”, due romantiche e melodiche ballad piacevoli sin dal primo ascolto. Da sempre, le canzoni di Max esprimono il vissuto di diverse generazioni, cambiano le tematiche ma non la narrazione, dalle scorrazzate in moto e le chiacchierate con gli amici del bar si passa ad argomenti più maturi e riflessioni introspettive, come in “Me la caverò”, “Essenziale” e “Con dentro me”.

A volte si tende a confondere la semplicità con la banalità, con la superficialità tipica degli ascolti distratti, che caratterizzano l’attuale epoca in cui viviamo. A distanza di cinque lustri, “Il mondo insieme a te” resta un disco piacevole e positivo, che colpisce lo stupore con cui Max Pezzali racconta ciò che lo circonda, in maniera familiare, candida e pulita.

Il mondo insieme a te | Tracklist e stelline

  1. Fai come ti pare
    (Max Pezzali)
  2. Lo strano percorso
    (Max Pezzali)
  3. La volta buona
    (Max Pezzali)
  4. Eccoti
    (Max Pezzali)
  5. Siamo io e te