È finalmente disponibile  il primo album in italiano del cantautore

Un lavoro di oltre un anno che ha portato Wrongonyou a scrivere i suoi primi pezzi in italiano, da solo o collaborando con alcuni dei più affermati autori e produttori italiani senza perdere la cifra stilistica della sua timbrica e del suo sound tipicamente americano e nordeuropeo.

Un cambio lingua che non lo snatura, ma che anzi lo porta a un livello successivo, introducendo nella voce sonorità elettroniche su testi in italiano.

Il tutto è confluito in Milano parla piano, il primo album nella nostra lingua del giovane e profondo cantautore disponibile già in digital download e streaming oltre che nei negozi di dischi.

Tracklist: 

  1. Atlante
  2. Calma calma
  3. Solo noi due
  4. Mi sbaglio da un po’
  5. Milano parla piano
  6. Più di prima
  7. Perso ormai
  8. Ora/Outrora

“Milano parla piano è il mio secondo LP – afferma Wrongonyou – e per la prima volta mi ritrovo a scrivere in italiano. È stata una sfida non facile da superare, una sfida con me stesso. Mi sono approcciato ascoltando parecchia musica che sinora non avevo ascoltato con così tanta attenzione, includendo tutto il cantautorato dagli anni 60 ad oggi, passando anche per cantautori della mia generazione con i quali mi sono poi ritrovato a collaborare e confrontarmi! Musicalmente ho mantenuto tutto quello che è il mondo Wrongonyou ma aggiungendo nuove cose, come per esempio corni francesi, loop di voci pitchate, batterie programmate e altre cose. È stata lunga ma sono contento del risultato finale, anche perché il disco ha canzoni alle quali sono già parecchio affezionato. Oltre al cambio di lingua in questo disco c’è anche il cambio di città, ovvero sono passato dal vivere dalla campagna romana al pieno centro città milanese, quindi la mia scrittura è stata parecchio influenzata da questo cambio di paesaggi e di energie che mi hanno circondato in questo anno”.

Acquista qui l’album |

The following two tabs change content below.

Flavia Avenoso

Amante della musica, dei concerti e della transenna in prima fila. Vivo con le cuffiette nelle orecchie. Sempre con una valigia pronta alla ricerca di nuovi posti da scoprire. Leggermente shopaholic...

Di Flavia Avenoso

Amante della musica, dei concerti e della transenna in prima fila. Vivo con le cuffiette nelle orecchie. Sempre con una valigia pronta alla ricerca di nuovi posti da scoprire. Leggermente shopaholic...

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.