“Non torneranno più” è il nuovo singolo dei Negrita – Testo

Nuovo estratto dall’ultimo album “Desert Yacht Club”

Arriva in radio dal 25 maggio Non torneranno più, nuovo singolo dei Negrita, terzo estratto dall’album Desert Yatch Club, uscito lo scorso 9 marzo, dal quale sono già stati estratti come singoli i brani Adios Paranoia e Scritto sulla pelle.

Il brano, scritto dai Negrita e prodotto da Fabrizio Barbacci, sarò accompagnato dal video girato in Salento dal giovane regista Mauro Russo.

“Non Torneranno Più è una canzone che nasce dal rimpianto per la perdita improvvisa di un amico speciale – raccontano i componenti della band – Riflette sulle esperienze, gli idoli della giovinezza e le emozioni, al tempo nuove, che non potremo più avere. Una canzone che scaturisce anche dall’amarezza e dall’impotenza di non poter riparare a ciò che ormai ineluttabilmente è andato e non tornerà mai più. Ma è pur sempre un inno alla vita. Alla gioventù. Spensierata, libera, curiosa e ribelle”.

I Negrita torneranno anche in tour a partire dal mese di luglio, dopo la serie di concerti nei palazzetti di Bologna, Roma e Milano.

Le date:

01.07 RIMINI, Park Ovest – Fiera Rimini
05.07 NICHELINO (TO), Stupinigi Sonic Park – Palazzina Di Caccia
07.07 VILLAFRANCA (VR), Castello Scaligero
08.07 LEGNANO (MI), Rugby Sound
13.07 GENOVA, Porto Antico
18.07 BRESCIA (BS), Parco della Loggia
19.07 REGGIO EMILIA, Lime Space
21.07 GAVORRANO (GR), Teatro Delle Rocce
26.07 MAJANO (UD), Majano Festival
27.07 MIRANO (VE), Mirano Festival
09.08 PESCARA, Teatro D’Annunzio
13.08 FORTE DEI MARMI (LU), Villa Bertelli
15.08 LECCE, Piazza Libertini
17.08 REGGIO CALABRIA, Piazza Duomo
19.08 TAORMINA (ME), Teatro Antico

Testo “Non torneranno più”:

Non torneranno più
Le mille notti in bianco
La gioventù al mio fianco, Roby Baggio e l’autostop
Non torneranno più
I miei vecchi polmoni
La naia tra i coglioni, scioperi e università
Whoa
Io guardo sempre avanti
Ho sogni più arroganti ma oggi no
Whoa, whoa
Non torneranno più
Gli amori di un estate
Le lingue consumate, gli occhi rossi e Kurt Cobain
Non torneranno più
I giorni da buttare
Le sbronze prese male e le cattive compagnie
Whoa
Io guardo sempre avanti
Ho sogni più arroganti ma oggi no
Whoa
Lasciatemi i miei santi
Nel giorno dei rimpianti
Ora che il cielo è meno blu, whoa
Ora che tutto è un déjà vu
Non torneranno più
Quegli anni spesi a ridere
La tua voglia di vivere mi manca amico mio
Vorrei incontrare Dio
Per dirgli cha ha sbagliato
Che non l’ho perdonato e che non lo farò mai
Whoa
Io guardo sempre avanti
Ho sogni più arroganti ma oggi no
Whoa
Lasciatemi i miei santi
Nel giorno dei rimpianti
Ora che il cielo è meno blu
Ora che tutto è un déjà vu
Ora che il cielo è meno blu
Perché non ci sei più
Avremo figli da governare
E molti rospi da ingoiare
E avremo scuse per i peccati
Se non li avremo già dimenticati
The following two tabs change content below.

Francesco Cavalli

Vent'anni e una vita divisa da sempre in due passioni: calcio e musica. Studia per diventare giornalista. Apprezza la musica in tutte le sue forme ascoltando tutto ciò che passa dal suo mp3 24 ore su 24. Il suo passatempo preferito è annotare, scrivere e commentare tutta la musica che ascolta.

Francesco Cavalli

Vent'anni e una vita divisa da sempre in due passioni: calcio e musica. Studia per diventare giornalista. Apprezza la musica in tutte le sue forme ascoltando tutto ciò che passa dal suo mp3 24 ore su 24. Il suo passatempo preferito è annotare, scrivere e commentare tutta la musica che ascolta.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.