Nuovi singoli, settimana 2 del 2019: tornano a sorpresa Ligabue e Coez

Tutte le recensioni dei nuovi brani in rotazione radiofonica

  • E’ SEMPRE BELLO – Coez

E’ esattamente la hit che ci si aspettava da uno come Coez che con lo scorso progetto ha ottenuto finalmente il successo che da tempo rincorreva. In questa sua nuova occasione il cantautore romano adotta una struttura di forma-canzone ancora più vicina al pop main stream d’oggi e lancia un ritornello che si farà canticchiare con facilità in radio grazie a quello spirito spensierato che con frequenza si sente ricercato dall’airplay nazionale. Le strofe propongono una serie d’immagini quotidiane, semplici ma ad effetto, che chiunque vive nella propria vita. Il mix è azzeccato e a fuoco. VOTO: 6/7

  • HOLDING OUT FOR YOU – Fedez e Zara Larsson

Continua a stupire questo nuovo Fedez che, finora, ha anticipato tre brani del suo nuovo album d’inediti mostrando tre cose totalmente diverse tra loro. A questo punto viene lecito chiedersi quale sarà il filo rosso del prossimo progetto in uscita. In questa nuova occasione la voce del rapper mantiene il filtro metallico ed effettato che rende ancor più evidente la limpidità delle tinte di Zara Larsson. Di certo il pezzo risulta carino ed interessante ma, nemmeno questa, è una delle hit a cui Fedez ci aveva abituato in questi ultimi anni. Ne capiremo di più a progetto svelato… VOTO: 5

  • LUCI D’AMERICA – Ligabue

E’ un ritorno a sorpresa ma che, in sostanza, restituisce un Ligabue sufficientemente fedele a se stesso. Dopo la mezza delusione maturata dal progetto di Made in Italy il Liga cambia produttore, Federico Nardelli, che, però, non riesce a mutare quella sua indole musicale orientata naturalmente verso un determinato indirizzo. Le strofe sono ricche di parole cantate con una cocente cadenza mentre, invece, il ritornello si distende in una melodia più ampia che, indubbiamente, si fa canticchiare. Nessuna sorpresa fino allo special finale che inserisce qualcuno di quei suoni d’Africa di cui si canta facendo riferimento alle stelle. Non è ancora ai livelli di Mondovisione ma, indubbiamente c’è una ripresa. VOTO: 6.5

  • CON TE DOVUNQUE AL MONDO – Myriam Tancredi

Contava di poter partecipare al nuovo Festival di Sanremo con questa intensa ballata pop tradizionalmente intesa ma ha dovuto fermare il suo percorso prima di accedere alle due serate televisive. L’ultima vincitrice di The Voice of Italy, in realtà l’ugola giusta per emergere ce l’ha tutta ed il brano, di per sè, le consente di unire con efficacia l’elettronica di oggi con un buon utilizzo della voce nel crescendo del ritornello potente ed efficace. Una bella canzone d’amore scritta con maestria ed interpretata da una voce che ha tutti i mezzi adatti per cantarla viaggiando tra pop, soul e sfumature black che tanto ci mancano nell’attualità. VOTO: 7.5

  • VENTO NEL VENTO – Mina

C’è da ribadire il fatto che quando sua Maestà Mina incontra la penna soave della coppia Battisti-Mogol c’è gran poco da dire se non chapeau. Nel secondo inedito contenuto nell’ultima raccolta dedicata al grande cantautore di Acqua azzurra, acqua chiara la Tigre tira fuori tutta la sua potenza vocale che si dimostra sempre puntualmente perfetta ed invidiabile da chiunque. Un’altra di quelle canzoni senza tempo che, per mezzo di quest’interpretazione, acquista anche quella perfezione vocale che Battisti, naturalmente, non puntava a dare ma che è sempre bello avere. VOTO: 8

Acquista qui i brani |

The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Direttore di "Recensiamo Musica" e suo fondatore dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci che possano accompagnarmi.

Ilario Luisetto

Direttore di "Recensiamo Musica" e suo fondatore dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci che possano accompagnarmi.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.